Attivo dal 2015 al 2019
Non so se questa è la sezione appropriata, ho provato nella sezione "otorino" ma è tutto bloccato a causa delle numerose richieste in attesa. Siccome sono un pò in ansia ho voluto farlo qui:
a Natale scorso ho avuto influenza con mal di gola, febbre e raffreddore. Da allora il mal di gola va e viene. Non è un forte mal di gola, nel senso che non ho problemi di deglutizione, si tratta prorpio di bruciore. Ieri sera ho fatto dei gargarismi, poi ho sputato più volte 3/4 volte, tutti gli sputi hanno portato a sangue vivo. Le gengive sono a posto. immediatamente il mal di gola è scomparso, dopo questo gargarismo. Ho ripetuto dopo qualche ora e niente sangue. Di nuovo gargarismo questa mattina e niente sangue. Un paio di giorni fa ho avuto un reflusso gastrico (soffro di gastrite cronica di grado lieve) e ho preso il gaviscom. Poi basta, tutto regolare e poi appunto questo episodio ieri.
Lo so, la domanda magari è stupida, ma siccome viviamo in un mondo "tumorofobico" ed io non sono esente da queste paure, volevo sapere se una forte irritazione alla gola può provocare sangue, episodicamente. Oppure...potrebbe quell'episodio di reflusso avere provocato irritazione e quindi successivo sanguinamento dopo gargarismo? tengo a sottolineare solo dopo gargarismo, mai avuto sangue sputando normalmente, solo dopo aver stimolato la gola con quel gargarismo.
Grazie se vorrete rispondere e calmare la mia ansia.
Cordiali saluti

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessuna responsabilità del reflusso, nessun brutto male ma solo sanguinamento dal tratto faringeo o cavo orale.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Gentilissimo Dott Cosentino, la ringrazio davvero di cuore per la solerte risposta, di cui avevo bisogno proprio per tranquillizzarmi, è stato davvero molto cortese nel farlo.
Quindi uno stato infiammatorio reattivo? Conviene che assuma qualcosa, tipo un paio di giorni bustine di ibuprofene (con protezione gastrica, naturalmente) Oppure, bastano i gargarismi.
Sentitamente grazie.
Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Niente farmaci e mi limiterei ai gargarismi.

Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
Nuovamente grazie.
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
La prego di perdonarmi, gemtile Dott. Cosentino, vorei un ulteriore conferma, se possibile. Questa sera, poco fa, ho fatto un altro gargarismo, perchè sento la gola ancora un pò irrittata. Come le avevi detto, questa mattina nessuna traccia di sangue. Questa sera invece un filettino di sanguie, soltanto una volta, rispetto a ieri sera, quando invece per ben 3/4 volte consecutive ben più del semplice filettino. Stasera proprio un filetto, poi ho sputato ancora diverse vole e nessuna traccia, nemmeno la minima. In pratica il filetto di sangue l'ho trovato dopo avere sputato il colluttorio. Secondo lei rientra nella norma del processo di guarigione? Voglio dire, il fatto che sia solo un filetto (proprio un filetto), rispetto a ieri sera indica che si tratta semplicemente di un residuo infiammatorio non ancora ben guarito? E' possibile che il mangiare due pasti (mezzogiorno e sera) abbia contribuito ad irritare una mucosa ancora fragile e quindi stasera sia avvenuto questo lieve episodio, molto ma molto inferiore rispetto a ieri? Che cioè si tratti di strascichi e basta? Il mal di gola è molto diminuito.
Grazie, se vorrà cortesemente rispondermi ancora e mi scusi davvero.

Cordialmente.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non pensi minimamente a questa minima traccia di sangue. Non ha alcun significato patologico.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Attivo dal 2015 al 2019
La ringrazio Dottore. Tengo a dorle che quel pò di ansia mi è passata, con il passare del mal di gola e la fine dell'espettorazione di sangue.
Mi scusi sinceramente...come le ho detto nel primo post, ormai (noi pazienti e poco esperti) siamo soggetti a "tumorofobia"...sfido a trovare chhio non lo sia tra le persone non preparate.
Grazie per le sue parole, che mi avevano comunque rassicurato già dal primo intervento.
Cordiali saluti e buon lavoro.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi stia bene...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it