Muco nelle feci e alvo molto irregolare

Gentili dottori,

Mi scuso per la nuova richiesta di consulto e vi ringrazio per il servizio che offrite.
Dopo un periodo in vacanza in cui per una settimana ho evacuato quotidianamente ma molto poco, sono tornato a casa qualche settimana fa', e da allora non ho più avuto pace. Premetto che è dal 2014 che ho problemi intestinali (ossia faccio pressoché sempre feci molli e poco formate, in non grande quantità) per i quali ho effettuato in quell'anno colonscopia dall'esito negativo. In queste ultime tre settimane (dopo il ritorno dalla vacanza) ho avuto un alvo molto irregolare, con feci spesso mollicce, poco formate, talvolta diarroiche, e senso di incompleta defecazione, con gas e difficoltà ad espellere l'aria. Nell'ultima settimana ho notato anche per la prima volta in vita mia del muco o misto alle feci oppure sulla carta igienica dopo essermi pulito. Il muco è di colore giallastro o marroncino. Il mio medico curante (che mi aveva diagnosticato colon irritabile) sospetta una lieve infiammazione del colon, e perciò mi ha dato un antinfiammatorio, che non ha dato benefici al momento. Stamattina ho avuto un episodio che mi ha spaventato molto: ho evacuato veramente pochissime feci ma c'era molto muco marroncino. Non ci capisco più niente, e in queste settimane vivo molto male. La mia ossessione, nonostante la colonscopia negativa del 2014, è di avere una occlusione dell'intestino causata da un corpo estraneo se non peggio dal cancro. Vorrei avere qualche parola di conforto su questa sintomatologia (il mio medico è un po' restio a parlarne) e qualche delucidazione se possibile, a prescindere che sia qualcosa di positivo o di negativo. Vorrei solo sapere che cos'ho: alla mattina il mio primo pensiero è se andrò in bagno e se sì quante feci riuscirò a fare. Capite un po' come sono ridotto. Grazie e scusate lo sfogo
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,7k 2,1k 87
Si tratta di colon irritabile e trovo irrazionale pensare al cancro e, peggio ancora, all'occlusione intestinale. Mi scusi, ma è natura ipocondria.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio