Utente 494XXX
Salve, accuso una disfagia e una pressione nella gola da due mesi, è una fatica a deglutire tutto anche la saliva, facendo visita dall’otorino mi è stato trovato il reflusso da trattare con gaviscon e pantoprazolo di mattina. Il problema che mi crea disagio è che non riesco a ingerire le pastiglie, sono tre giorni di fila che provo ma non ci riesco, il nodo alla gola non mi ha mai abbandonata e mi sento poco abile a deglutire quindi non sono sicura di ingoiare una pastiglia. Volevo sapere nonostante questa insensata domanda, se posso deglutire la pastiglia di pantoprazolo con l’acqua tranquilla senza farmi problemi, posso? Faccio fatica anche a bere liquidi e non vorrei rischiare. Grazie!!

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Può assumere tranquillamente il farmaco con l'acqua.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 494XXX

Grazie, allora è solo un blocco psicologico

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di si.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 494XXX

Mi scusi di nuovo, ho pensato di ingerirlo con del succo di pesca, se lo faccio perde efficacia? Ho sentito dire che il pantoprazolo va preso solo con acqua, ma non sono capace. Il succo di pesca può rovinare la sua efficacia?

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Lo può assumere.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 494XXX

Inutile, ci ho provato, ma i sintomi sono troppo forti e non riesco a ingoiare, neanche muovere bene il collo

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non saprei come aiutarla...
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 494XXX

Vorrei poter stare meglio, ma non è migliorato nulla da due mesi, l'otorino ha detto di lasciare lo xanax, lo sto lasciando gradualmente ma i sintomi ora si sono accentuati, disfagia invalidante. Poi davvero non capisco perché alla visita ORL di un mese fa non è stato trovato nulla, mentre ora con la visita privata mi è stato trovato subito il reflusso, a me il fastidio è iniziato due mesi fa così d’un tratto dopo tre tiri di cannabis e non mi ha più abbandonata. La psichiatra mi ha prescritto anche un antidepressivo, non ho iniziato a prenderlo perché i miei genitori pensano che possa diventare dipendente. Non so davvero più cosa fare, può essere tutta colpa del reflusso? Non ho bruciori di stomaco.... se potessi tornare indietro. Non ho mai sofferto così in tutta la mia vita, ora che ho la terapia, non riesco ad assumerla, incredibile.

[#9] dopo  
Utente 494XXX

Mi scusi per l’insistenza, volevo sapere, la disfagia può essere veramente causata dal reflusso anche se non ho bruciori di stomaco? Non vorrei perdere tempo con il farmaco.

[#10] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
A questo punto le conviene eseguire lo studio radiologico della deglutizione così si capirà il problema.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 494XXX

Si esegue con il bario?

[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 494XXX

Comunque le riporto quanto scritto dall’otorino:
“Alla visualizzazione del cavo orale non si apprezza nulla. Alla valutazione endoscopica con il laringoscopio flessibile si esplora molto bene il piano glottico, si visualizzano una marcata marezzatura a carico delle mucose che rivestono le aritenoidi in un quadro di laringite da reflusso. Si eseguono contestualmente prove deglutizione con piccoli boli d’acqua. La deglutizione avviene correttamente”.

Io faccio fatica a deglutire tutto e continuo a sentire una presenza appena sotto il mento per cui evito di ingerire. Per quattro tiri di cannabis ora devo soffrire per tutta la vita? Non so io... da due mesi piango di continuo e non passa nulla sono disperata