Utente 122XXX
Buongiorno,

posto il mio eco addome completo fatto dopo circa quattro anni dal precedente.

Fegato di volume nei limiti, a margini regolari, con ecostruttura omogenea, a trama grossolana. Si conferma la presenza, a carico dell'VIII segmento, di un immagine iperecogena rotondeggiante del diametro massimo di circa 1 cm., verosimilmente riferibile ad angioma capillare.
Non altre immagini riferibili a lesioni focali.
Nella norma il calibro dei vasi.
Nella sede della colecisti è apprezzabile menisco iperecogeno generante cono d'ombra posteriore come per calcolosi in colecisti sclero atrofica.
Non dilatate le vie biliari.
pancreas e milza nei limiti.
Non versamenti addominali liberi.
Aorta addominale regolare per calibro e decorso.
Reni in sede di clinostatismo, di regolare volume e morfologia, con parenchima regolarmente rappresentato; bilateralmente non si osservano immagini di calcoli ne segni di urostasi.
La vescica contiene, al momento dell'esame, circa 80 cc di urina anecoica; in tali condizioni le pareti vescicali appaiono regolari e non si osservano immagini riferibili a neoformazioni aggettanti endoluminali o calcoli.
La prostata, valutata per via s.p., è di forma globosa, di volume modicamente aumentato (diam. mm. 48x47x34) con un peso stimato di circa 40 g.; minimo residuo post- minzionale valutabile in circa 10 cc.

Posto anche i miei valori sanguigni fuori norma:

Sangue (PSA Libero/Totale 16.9% - Elettroforesi proteica gamma globuline 19.1%)

Ed in ultimo l'esame delle urine:

URINE
colore PAGLIERINO
aspetto LIMPIDO
PH 7,5
densita' 1014
proteine ASSENTE mg/dl
glucosio ASSENTE mg/dl
acetone ASSENTE mg/dl
urobilina NEGATIVO mg/dl
bilirubina ASSENTE mg/dl
leucociti ASSENTI /uL
emoglobina ASSENTE mg/dl
nitriti ASSENTI
altri cristalli : NULLA DA SEGNALARE

Oltre ad ingrossamento della prostata ed angioma al fegato, il dottore che ha eseguito l'ecografia, mi ha detto che la colecisti si è atrofizzata a tal punto che non funziona più e diventa ininfluente assumere anche acido ursodessicolico ma sinceramente quello che a me sembra più importante, sono i due valori sanguigni fuori norma.

Grazie in anticipo e complimenti per l'ottimo servizio che offrite

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Per il PSA deve rivolgersi, ovviamente, all'urologo.
La colecisti è una colecisti "esclusa".
Faccia una visita gastroenterologica o chirurgica per valutare l'opportunità di un intervento di asportazione
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia