Utente
Buongiorno Dottori il giorno 06/02/19 ho subito un intervento di triplice bypass Diverse complicazioni post operatorie mi hanno tenuto più del previsto e in questo caso è stato una gran fortuna. Il 28/02/19 un'altra conseguenza post operatoria, sanguinamento venoso esofageo a 30 centimetri dall a.d.s. trattato con endoclip. Premetto che soffro di ernia iatale e reflusso da almeno 20 anni Ho perso molto sangue tanto che hanno dovuto fare una trasfusione. L'emoglobina era scesa ad 8 Durante la procedura hanno riscontrato lingua di mucosa rosa salmone alla giunzione esofago-gastrica ( short Barret ) sospetta per metapalsia intestinale. Mi consigliano un ulteriore gastro con biopsia, senza eccessiva premura. Ho già prenotato la gastro fine prossimo mese Purtroppo è successo tutto molto di corsa e non ho potuto parlare con il gastroenterologo, mi sono risvegliato la mattina dopo in rianimazione e al mio risveglio mi hanno rimandato al reparto di cardiochirurgia Al momento la mia terapia è Pantoprazolo. Ne prendo uno la mattina da 40mg e uno alle 8 di sera sempre da 40mg. Questo dosaggio da portare avanti fino 07/04/2019 per poi passare a 40mg. Questo tipo di dosaggio mi sta dando qualche problema di digestione. Digerisco con molta fatica ed ho la sensazione di avere sempre qualcosa nello stomaco. Se possibile, vorrei farvi qualche domanda per capire meglio ciò che è successo. Questo sanguinamento venoso ha alte recidive oppure no? Immagino che la mia aggravante sono stati gli antiaggreganti che al momento del fatto erano 2. Oggi prendo solo cardioaspirina. Quel sanguinamento mi ha davvero spaventato molto, ogni settimana controllo l'emoglobina ma devo dire che al momento è tornata nei limiti della normalità 13.7. In questi ultimi giorni ho accusato fastidi alla bocca dello stomaco. Ho avuto nausea un paio di giorni poi è andata via. Al momento ho un leggero fastidio quando deglutisco cibo, sembra una sorta di esofagite ma molto leggera. Ho sempre controllato le feci per vedere eventuale melena e ad oggi tutto negativo. Ho fatto anche il test a 3 campioni per il sangue occulto che è risultato negativo. La pressione è buona sempre 120/70 solo la notte scende intorno ai 110/60. Secondo voi posso aiutarmi con un po di gaviscon? Inoltre per la mucosa rosa salmone alla giunzione esofago-gastrica ( short Barret ) sospetta per metapalsia intestinale, desidero qualche info in più. Ho provato a leggere in rete e sembra che va curata e tenuta sotto controllo ma che difficilmente rappresenta un grosso problema, ovvero una malattia grave. Scusate se ho approfittato con diverse domande, ma purtroppo vorrei capire bene e cercare di andare avanti in maniera serena. In questo periodo ne ho passate davvero tante. Grazie per il vostro tempo Saluti cordiali

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nel postoperatorio ha tenuto il sondino naso-gastrico ? In tal caso si sarà trattato di una lesione da decubito altrimenti la causa è limitata e in ogni caso il trattamento con clip è stato definitivo. Potrebbe ridurre la dose di IPP a 40 mg ed assumere un antiacido. Non si preoccupi adesso per il sospetto Barrett. Se ne riparlerà al prossimo controllo gastroscopico.




Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dr Cosentino, intanto la ringrazio per la celere risposta e per il suo tempo.
Nel post operatorio ho tenuto il sondino solo nel reparto di terapia intensiva, praticamente meno di 24 ore. Temo, da profano, che hanno invece sottovalutato il mio problema allo stomaco e il carico di medicinali ha fatto il resto. Anche perchè il sanguinamento è avvenuto diversi giorni dopo l'operazione. Dopo la clip ho eseguito seconda gastro a distanza di 48 ore per verificare se la procedura è andata a buon fine. Tenga presente che da quando ho avuto il sanguinamento accuso fortissimi giramenti di testa che a distanza di quasi un mese non mi lasciano. Eppure i miei valori sono tornati nella norma. Ho fatto una visita completa dall'otorino compreso prova vestibolare che non ha evidenziato nulla. Per caso può suggerirmi ulteriori esami per capire il giramento di testa. Sono un pochino preoccupato per questa nuova sintomatologia, ovvero un leggero dolore quando deglutisco cibo o liquidi. Ho avuto l'esofagite in passato e mi sembra che si tratta di esofagite anche questa volta. Potrà capire la mia ansia dato che ho avuto un sanguinamento meno di 1 mese fa. Quindi posso aiutarmi con un antiacido e sperando che l'esofagite passi senza grosse complicazioni. La mia alimentazione, dal post infarto è già praticamente perfetta.
Grazie ancora Dottore e mi scusi se ho approfittato ancora del suo tempo
Saluti

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Proceda pure con la terapia anti reflusso, ma non vedo collegamenti fra le vertigini e l'episodio pregresso di sanguinamento.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore.
Buona giornata
Tante care cose. Saluti

[#5] dopo  
Utente
Buongiorno Dr Cosentino, mi scusi se la disturbo ancora.
Ieri ho fatto le analisi e la ricerca di sangue occulto 1 solo campione ed è uscita positiva.
Sono entrato nel panico per la paura di un secondo sanguinamento. E' purtroppo una paura che è rimasta dentro di me e non riesco a togliermi. Finalmente Giovedi 18/04 ho la gastro che penso mi toglierà definitivamente tutti i dubbi. L'emoglobina comunque era buona 13,7. Ho ricontrollato solo l'emocromo anche oggi e l'emoglobina è 13,4 anche se il test del sangue occulto è ancora positivo. Secondo il mio medico di famiglia devo stare tranquillo perchè con questi valori non devo temere una perdita. Mi ha riferito che il test del sangue occulto può uscire positivo per diverse cose meno gravi. ed ho sbagliato a ripetere il test anche oggi, in presenza di una ragade o emorroidi sarebbe di logica tornato positivo. Mi consiglia di ripetere il test martedi della prossima settimana su 3 campioni in 3 giorni diversi e non su 1. ( mart - giov - sab )
Lei può darmi un suggerimento? Concorda con il mio medico di famiglia e mi sto agitando per nulla?
Le posto le analisi di ieri: https://ibb.co/jW6c226
Le posto le analisi di oggi : https://ibb.co/Xb6vZ99
La pressione arteriosa è sempre stata molto buona 110 - 120 max / 60 - 70 min

Grazie per il tempo che vorrà dedicarmi e mi scusi per il messaggio dal tono ansioso.
Saluti cordiali

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo con il suo medico. Si sta preoccupando inutilmente.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Grazie mille Dottore. Effettivamente le feci erano per metà scure ma non nere e per metà di colore normale. Oggi sono normalissime. Non ho mai perso l appettito, la pressione non è mai scesa. Sono stato decisamente affrettato e ansioso. Mi hanno cambiato inibitore della pompa protonica sono passato da pantoprazolo a esomeprazolo e devo dire che l ultimo lo trovo più efficace. Prima verso pomeriggio avevo molta acidità di stomaco che risaliva fino alla gola, ora arrivo a sera senza problemi. Non so davvero come ringraziarla. Saluti

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla ed Auguroni.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Buonasera caro Dott Cosentino e a tutti gli altri medici del sito web, magari le fa piacere conoscere l'evoluzione della mia storia clinica e se fosse così gentile da darmi un suo parere in merito.
Sinceramente non ho capito se ho un tumore o meno e come devo comportarmi, ne tantomeno cosa comporta quanto mi hanno trovato.

Ho eseguito la gastroscopia con biopsia
Referto gastroscopia
Esofago: giunzione squamo-colonnare posta a 39 cm dall'a.d.s. in presenza di due lingue di mucosa colon rosa salmone (visualizzate anche mediante NBI ) Giunzione esogago-gastrica posta a 41 cm dall'a.d.s., impronta diaframmatica a 42 cm dall'a.d.s.
Stomaco : normale quantità di secrezione gastrica a digiuno. Pliche gastriche di morfologia normale e normodistensibili. Mucosa gastrica endoscopicamente normale. Piloro normale. Bulbo e II porzione duodenale endoscopicamente normali.
CONCLUSIONI: Sospetto endoscopico di metaplasia intestinale in esofago sottoposto a campionamento istologico. ( short Barrett C2MO Sec. classificazione Praga ) Ernia iatale da scivolamento

Referto BIOPSIA
Notizie Cliniche
Sospetto endoscopico di metaplasia intestinale in esofago di sottoposto a campionamento istologico (Short Barrett C2MO sec.
classificazione Praga);Ernia iatale da scivolamento
Materiale inviato
A. Biopsia giunzione esofago-gastrica
Prelievi:
A. Biopsia giunzione esofago-gastrica
1: N.3 Frammenti
DIAGNOSI
Frammenti superficiali di mucosa di tipo gastrico con lieve flogosi cronica e diffusa metaplasia intestinale completa.
Nel contesto clinico-endoscopico riferito il reperto è coerente con esofago di Barrett

Grazie per il suo tempo
Saluti cordiali

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di un esofago di Barrett corto, nessun tumore e nessun rischio.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Buonasera Dottore, grazie per il suo tempo.
Il suo consulto mi rassicura molto. Leggendo metaplasia diffusa da ignorante in materia avevo frainteso. Immagino che comunque dovrò tenerlo sotto controllo. Di prassi ogni quanto? Leggevo inoltre che esistono tecniche come l'ablazione per eliminare il barrett. Conviene sottoporsi a tale tecnica o nel mio caso è inutile? Grazie ancora. Mi piacerebbe ricambiare. Vengo spesso a Milano per lavoro, può seguirmi lei ? Saluti cordiali

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta, come dicevo, di un semplice barrett corto, che non ha rischi evolutivi. Utile un controllo fra tre anni.

Certamente posso seguirla.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente
Grazie Dottore è stato davvero molto paziente e gentile.
Ho visto il suo sito web dove ho trovato i suoi riferimenti per prenotare una visita.
Le auguro buona giornata e buon lavoro
Saluti cordiali

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buona giornata a lei
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it