Utente 544XXX
Gentili dottori,
ho 56 anni, di sesso femminile, peso 65 kg ed alta 1.70. Nel mese di gennaio, dopo aver ingerito del tonno crudo, ho cominciato ad avvertire un dolore sotto le costole al fianco sinistro, gonfiore, meteorismo e gorgoglio. Lo stesso è scomparso dopo aver assunto una medicina che ha ristabilito il normale transito intestinale. Nel mese di febbraio è ricomparso il dolore per sparire dopo una settimana. Infine lo stesso disturbo è riapparso agli inizi di aprile. A questo punto ho iniziato una serie di analisi di sangue, ricerca di sangue occulto nelle feci e di parassiti, di urina ed ecografia doppler addominale. I risultati hanno messo in evidenza la presenza di uova di un parassita denominato Enterobius vermicularis, gli altri risultati hanno dato esito normale, negativo per la presenza di sangue occulto nelle feci. Ieri il dolore è ritornato ed il mio medico, che ha prescritto vermox, ha consigliato una colonscopia anche perché vi sono stati casi familiari di tumore al colon. A questo dolore si è aggiunta una sensazione di non sazietà dopo aver mangiato. Vorrei sapere se vi sono motivi per sospettare la presenza di polipi o di un tumore. Grazie anticipato.

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
I disturbi che lei descrive non fanno pensare al tumore, ma - come lei già saprà - noi consigliamo a tutte le persone, più o meno della sua età , di fare almeno una volta nella vita una colonscopia, anche a scopo preventivo.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 544XXX

Gentile prof. Tittobello,
La ringrazio per la Sua cortese risposta.
Le chiedo un'ulteriore informazione, se, malauguratamente, dovesse. invece, trovare riscontro la presenza di polipi o di un tumore, esistono terapie/interventi chirurgici capaci di bloccare la malattia?
Grazie ancora

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Certo, eventuali polipi si possono asportare per via endoscopica , già nel corso dell esame.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente 544XXX

Gentile Professore,
grazie ancora per la Sua celere risposta. Affronto l'esame con una maggiore serenità.
Non appena avrò i risultati della colonscopia mi rimetterò in contatto per poter avere le Sue considerazioni.
Cordialmente

[#5]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Bene. Aspetto notizie
Prof. alberto tittobello