Utente 486XXX
Salve. Da qualche mese soffro di coliche addominali (il dolore é localizzato al lato sinistro). Su consiglio del mio medico ho fatto ecografia completa all'addome e colonscopia e non é uscito niente. Ho consultato un gastroenterologo e mi ha diagnosticato colon irritabile, consigliandomi di prendere debridat 3 volte al giorno. Con la cura il dolore si è placato ma adesso devo andare in bagno + volte al giorno (a volte anche diarrea) ed ho sempre la sensazione di uno svuotamento incompleto dell'intestino. Il mio medico mi ha consigliato di prendere anche delle gocce di lexotan x calmarmi ma, nonostante tutto, continuo ad avere questi problemi che mi limitano non poco nella vita di tutti i giorni. Cosa mi consigliate????

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
La sua situazione sembra proprio dovuta alla sindrome dell' intestino irritabile. L' assunzione del prodotto antispastico ha eliminato il dolore ( dovuto, appunto a uno spasmo della muscolatura del colon ) ma non ha ridotto la motilità ( la peristalsi ). Non rimane che provare altri tipi di prodotti antispastici ( ma li deve prescrivere il suo medico ) a cui aggiungere, eventualmente uno dei tanti prodotti che riducono la formazione di aria, come quelli a base di simeticone.
Prof. alberto tittobello

[#2] dopo  
Utente 486XXX

Grazie per la risposta. Potrebbe anche consigliarmi qualche farmaco??? E potrebbe indicarmi cosa mangiare e cosa evitare???

[#3]  
Prof. Alberto Tittobello

24% attività
20% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2012
Mi dispiace, ma i farmaci li puó prescrivere solo il suo medico. Io le ho consigliato il simeticone, che non è un vero farmaco. La dieta non è così importante come spesso viene detto. Bisogna considerare che proprio gli alimenti che fanno più bene di altri, come frutta, verdura, legumi e anche i farinacei, purtroppo sono quelli che provocano una maggior quantità di aria.
Prof. alberto tittobello

[#4] dopo  
Utente 486XXX

Grazie mille dottore