Utente
Buonasera,

Sono un uomo di 67 anni affetto da

- Cardiopatia ischemica
- Portatore di PMK (BAV II Grado)
- Diabete Tipo II
- Glaucoma
- Sono stato operato di k vescicale nel 2016 (cistectomia radicale con confezionamento di ureterocutaneostomia bilaterale).

Ho un importante e voluminoso LAPAROCELE IN SEDE MEDIANA CON DIASTASI ADDOMINALE.

Esito istologico pT1 N0 M0.

Non sono stato sottoposto né a chemioterapia né a radioterapia

Assumo la seguente terapia domiciliare.

- PANTORC
- CONGESCOR
- ENAPREN
- NOVONORM
- ESKIM 1000
- DUOPLAVIN
- TORVAST
- AMIODARONE
- NORVASC
- COSOPT GTT

Due settimane fa, a causa di diarrea con sangue, forti dolori addominali, addome molto gonfio, limitata espulsione di gas, inappettenza e vomito, mi sono sottoposto a COLONSCOPIA.

La preparazione, per quanto seguita alla lettera, non è stata per niente efficace, infatti la mia toilette intestinale era a dir poco pessima (malgrado la preparazione sono andato molto poco di corpo, anche perché avevo ancora problemi intestinali acuti).

Di seguito vi riporto l'esito della colonscopia e l'esame istologico.

Esame condotto fino al trasverso medio e non oltre per presenza di feci. Nonostante la pessima toilette intestinale si escludono lesioni grossolane eccetto che nel tratto del sigma (da 20 a 40 cm dall'orificio anale) dove la mucosa è ulcerata nel versante antimesenterico, con fibrina e pseudopolipi di rigenerazione. Emorroidi interne ed esterne. La diagnosi del gastroenterologo endoscopista è: Colite segmentaria (ischemica?) .

La cura che mi ha dato è: ASACOL 800 una cp tre volte al giorno ai pasti principali.

Ad oggi (dopo due settimane) la situazione sembra essere rientrata: non ho più dolori addominali, né nausea, vado di corpo una volta al giorno con feci solide, faccio aria tranquillamente.

Oggi ho ritirato l'esito istologico, che vi riporto di seguito:

Campione in esame:
Colon sinistro, Biopsia endoscopica

Descrizione macroscopica:
Campione bioptico costituito da quattro frammenti

Diagnosi:
Materiale necrotico-infiammatorio e frammenti di mucosa tipo grosso intestino sede di edema del corion e flogosi linfogranulocitaria.
Aree di atrofia del corpo mucoso con aspetti tipo microghiandole.
Reperto istologico in accordo con la diagnosi di colite ischemica.

Gentili dottori, dal momento che, almeno facendo riferimento alla mia sintomatologia, non accuso più fastidi, qual è la prossima cosa da fare?

Cosa suggerite?

Grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si conferma la colite ischemica. Potrebbe comunque essere utile senza urgenza eseguire una colonscopia completa.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la celere risposta, Dott. Cosentino, è un piacere leggere un Suo prezioso parere.

Le chiedo tuttavia come mai dovrei ripetere una nuova colonscopia (effettivamente questa effettuata due settimane fa si è fermata al trasverso medio, quindi presumo solo al centro del colon, dopo il retto ed il sigma).

Per quanto riguarda la colite ischemica, quale altro percorso terapeutico mi suggerisce? Altre indagini?

Ad oggi l'unica terapia che sto assumendo è ASACOL 800 3 volte al dì.

Grazie di cuore.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La colonscopia va eseguita per la sua età (prevenzione) e la terapia è idonea per la colite ischemica.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille, Dott. Cosentino.

Dal momento che la colonscopia in oggetto è stata effettuata il 2 Agosto di quest'anno, quando suggerisce di effettuare la prossima?

Attendo un Suo gentile riscontro, e per tanto le auguro un buon proseguimento di serata.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Buon senso e linee guida indicano 6 - 12 mesi.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità!

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla, si figuri.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it