Utente 299XXX
Gent. mi Dottori, scrivo per mia madre, 69 anni, normopeso, in buono stato di salute.
Diagnosticate due IPMN ai dotti secondari (di 6 mm la più grande), in follow up con RMN. Marker CEA e C19-9 negativi.
Agli ultimi esami del sangue risultano un po' alterati i valori ALT (37 al posto di 35) e GGT (37 al posto di 33), insieme alla bilirubina alta (ma mia madre è affetta da Sindrome di Gilbert). Glicemia a 101 (su limite di 99).
Ha fatto ecografia all'addome nel mese di febbraio, in seguito alla quale è seguita la diagnosi delle due iPMN al pancreas. In quell'occasione il fegato risultava sostanzialmente nella norma.
Secondo la vostra opinione è necessario effettuare ulteriori approfondimenti per tali valori alterati? Ovviamente, come da consiglio medico, ha la RMN al pancreas di follow up da eseguire nelle prossime settimane.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non vedo nulla di allarmante e GGT sono appena fuori norma. Segua tranquillamente l'iter diagnostico stabilito.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it