Utente 338XXX
Buongiorno,
assumo a cicli Levopraid 25mg per reflusso gastroesofageo...
Nonostante recentemente abbi assunto il citato farmaco per circa 3 settimane (inizialmente 2 cpr.
al giorno, poi ridotte a una), con miglioramento della funzionalità digestiva, dopo la sospensione del farmaco sono ripresi alcuni sintomi tra cui principalmente difficoltà digestive e sensazione di nausea, con un po' di muco in gola e mal di gola.

Ne ho pertanto ripreso l'assunzione...chiedo se possa essere associato anche del pantoprazolo 20 mg.
(gia' assunto a cicli per terapie antinfiammatorie) per accelerare la stabilizzazione delle funzionalità digestive, oppure se costituisca un "doppione" del levopraid.

Grazie anticipatamente.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Meglio il pantaprazolo per il reflusso e il levopraid va gradualmente ridotto/ eliminato

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 338XXX

Grazie mille....
Pantoprazolo 20 mg, 2 cpr. al giorno con terapia a scalare può andare bene?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 338XXX

Grazie...
Superfluo quindi anche il gaviscon Advance?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo in caso di necessità.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 338XXX

Grazie mille!

[#7] dopo  
Utente 338XXX

Egregio dottore, purtroppo ho il controllo dal gastroenterologo di fiducia soltanto tra un mese.
Dopo aver sospeso il Levopraid, sono passato a Pantoprazolo 20 mg. per 2 volte al giorno.
La terapia è stata assunta per 10 gg. e siccome avvertivo miglioramento (nonché maggior secchezza in bocca) sono passato a una sola cpr. al giorno.
Tuttavia, mi sono tornati sintomi quale catarro in gola e, soprattutto, difficoltà digestive e nausea che solitamente passa con l'assunzione di cibo.
Le chiedo un consiglio sulla prosecuzione della terapia.
Può essere utile unire anche l'assunzione di Gerdoff?
Grazie.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, riprenda la terapia con doppia dose più il farmaco menzionato
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 338XXX

Gentilmente potrebbe indicarmi per quanto tempo?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Almeno 4 settimane con doppia dose,
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it