Utente
Abbiamo portato mio figlio 17vanni al ps perché era rimasto un pezzetto di cibo nell'esofago.
lo hanno ricoverato per sospetto bolo carneo e gli hanno fatto una gastroscopia di cui allego referto.
introduzione e progressione dello strumento in esofago dove non si reperta il bolo carneo.
Esofago con pareti rigide nel tratto prossimale e medio con aspetto tracheizzato, e lievi striature longitudinali non erosioni.
Mucosa di esofago distale esente da lesioni.
biopsie a tutti i livelli.
stomaco normodistensibile, mucosa eritematoso in antro in assenza di erosioni.
Piloro pervio.
Bulbo e seconda porzione duodenale esente da lesioni.
biopsie.
conclusioni:sospetta esofagite eosinofila.
(La dottoressa ha detto che molto probabilmente il pezzetti di cibo era già sceso prima della gastroscopia infatti mio figlio dopo l'esame non lo sentiva più.
È sempre stato un soggetto allergico ma in questi ultimi anni è stato bene grazie alla terapia sublinguale e non ha mai avuto disturbi di questo tipo.
Sono preoccupata per queste biopsie potrebbe esserci qualcosa di più serio.
?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il quadro endoscopico descritto è tipoco dell'esofagite eosinofila e le biopsie servono per la conferma. La terapia è a base di cortisone spray per bocca. Tranquilla

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie moltissimo per la risposta ma mi sono allarmata quando ho letto pareti rigide dell'esofago. Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla e mi aggiorni pure
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Potrei solo chiederle una cosa ,mio figlio ha di nuovo quella sensazione di passaggio difficoltoso del cibo stavolta leggermente più sotto non ha dolore solo fastidio e nono stamte questo sta bene e mangia regolarmente
La gastroscopia l'ha fatta ieri mattina potrebbe essere l'infiammazione a procurargli questo fastidio?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È sempre l'infiammazione esofagea
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi tanto dottore ma mi è preso un dubbio perché mio figlio quella stessa sera ha preso una pasticca di zirtec (gli è stata prescritta dal dermatologo da prendere all'occorrenza perché sono due mesi che compatte con delle macchie sotto le ascelle che ogni tanto gli danno prurito) non pensavo l'avesse presa quella la sera non ne ero al corrente e me lo ha detto solo ora.Potrebbe influire con l'esito delle biopsie? A novembre ha fatto anche una cura per 10 giorni con sporanox perche si pensava a un fungo. potrebbero queste ultime avergli provocato questa esofagite?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no per entrambi i quesiti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it