Esito gastroscopia

Abbiamo portato mio figlio 17vanni al ps perché era rimasto un pezzetto di cibo nell'esofago.
lo hanno ricoverato per sospetto bolo carneo e gli hanno fatto una gastroscopia di cui allego referto.
introduzione e progressione dello strumento in esofago dove non si reperta il bolo carneo.
Esofago con pareti rigide nel tratto prossimale e medio con aspetto tracheizzato, e lievi striature longitudinali non erosioni.
Mucosa di esofago distale esente da lesioni.
biopsie a tutti i livelli.
stomaco normodistensibile, mucosa eritematoso in antro in assenza di erosioni.
Piloro pervio.
Bulbo e seconda porzione duodenale esente da lesioni.
biopsie.
conclusioni:sospetta esofagite eosinofila.
(La dottoressa ha detto che molto probabilmente il pezzetti di cibo era già sceso prima della gastroscopia infatti mio figlio dopo l'esame non lo sentiva più.
È sempre stato un soggetto allergico ma in questi ultimi anni è stato bene grazie alla terapia sublinguale e non ha mai avuto disturbi di questo tipo.
Sono preoccupata per queste biopsie potrebbe esserci qualcosa di più serio.
?
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Il quadro endoscopico descritto è tipoco dell'esofagite eosinofila e le biopsie servono per la conferma. La terapia è a base di cortisone spray per bocca. Tranquilla

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Grazie moltissimo per la risposta ma mi sono allarmata quando ho letto pareti rigide dell'esofago. Grazie ancora.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Di nulla e mi aggiorni pure

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Potrei solo chiederle una cosa ,mio figlio ha di nuovo quella sensazione di passaggio difficoltoso del cibo stavolta leggermente più sotto non ha dolore solo fastidio e nono stamte questo sta bene e mangia regolarmente
La gastroscopia l'ha fatta ieri mattina potrebbe essere l'infiammazione a procurargli questo fastidio?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
È sempre l'infiammazione esofagea

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Mi scusi tanto dottore ma mi è preso un dubbio perché mio figlio quella stessa sera ha preso una pasticca di zirtec (gli è stata prescritta dal dermatologo da prendere all'occorrenza perché sono due mesi che compatte con delle macchie sotto le ascelle che ogni tanto gli danno prurito) non pensavo l'avesse presa quella la sera non ne ero al corrente e me lo ha detto solo ora.Potrebbe influire con l'esito delle biopsie? A novembre ha fatto anche una cura per 10 giorni con sporanox perche si pensava a un fungo. potrebbero queste ultime avergli provocato questa esofagite?
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Assolutamente no per entrambi i quesiti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Purtroppo mi hanno spostato l'appuntamento ma sono riuscita a parlare con il medico che mi ha detto che le biopsie non hanno rilevato infiltrati esinofilo sufficente per tale diagnosi. Mi ha detto però che il quadro è aspecifico e preferirebbero tenere sotto controllo la situazione forse facendo una nuova gastroscopia in seguito. Continuo ad essere preoccupata non so cosa aspettarmi .
[#9]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Dottore le scrivo il risultato della biopsia:A)biopsia duodeno B) biopsia stomacoC) biopsia esofago distaleD) biopsia esofago medioE) biopsia esofago prossimale. A)Frammenti di mucosa duodeno con artefatti da prelievo. Laddove valutabile la superficie,i villi appaiono normostrutturati. È presente blando infiltrato linfoplasmacellulare e granulocitario eosinofilo nella lamina propria. B) frammenti di mucosa gastrica di tipo fundico con architettura conservata esenti da alterazioni istopatologiche di rilievo. C.D.E ) lembi di epitelio malpighiano,pertinenti a mucosa esofago,con iperemia delle papille e presenza di rari granulociti neutrofili (peak count eosinofili:0 HPF inC e F e 1 x HPF D. Mi hanno quindi detto che non c'è esofagite esinofila ma comunque l'aspetto dell'esofago un po rigido va tenuto sotto controllo. In cura con lansoprazolo 30 mg 2 volte al giorno per 2 mesi e poi di nuovo un controllo a maggio in ambulatorio. Lui è sempre stato bene non ha mai avuto nessun genere di fastidio allo stomaco,potrebbe essere stato un caso isolato? ritiene opportuno fare altre indagini ?
[#10]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Niente altre indagini e proceda con la terapia

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Grazie tante della risposta,quello che mi preoccupa è questo esofago rigido ed è per questo che preferiscono monitorarlo. Il medico di base dice che potrebbe essere niente ma potrebbe con il tempo portargli anche conseguenze.
[#12]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Mi scuso dottore se la contatto di nuovo ma veramente non so a chi rivolgermi.Mio figlio da una settimana ha cominciato a diminuire lansoprazolo una sola volta al giorno. Ieri sera ha di nuovo avuto la sensazione di un piccolissimo pezzetto di cibo rimasto in gola,lui sta bene mangia regolarmente ,ho contattato per email il centro dove lo stanno monitorando ma ancora non mi rispondono. In questa situazione non so come comportarmi? Devo anticipare la visita?
[#13]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
A questo punto è consigliabile uno studio radiologico dell'esofago e poi valutare eventualmente una manometria dell'esofago.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Ma secondo lei deve andare subito oppure posso provare domani a contattare la dottoressa delnreparto?
[#15]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
I medici non sono stati molto chiari e io non so come gestire questa situazione. Non c'è una diagnosi. Potrebbe gentilmente spiegarmi a cosa potrebbe andare incontro.? Grazie
[#16]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
Mi scusi tanto per l'insistenza ma vorrebbero ripetere gastroscopia perché nonostante le biopsie negative sono convinti che mio figlio abbia esofagite eosinofila . L'aspetto cè è le biopsie potrebbero essere negative perché preso in un momento in cui queste allergie non ci sono. Sono perplessa potrebbero non essere state fatte bene?
[#17]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Non serve ripetere la gastroscopia, ma eseguire una radiografia con contrasto dell'esofago

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#18]
dopo
Attivo dal 2015 al 2021
Ex utente
La radiografia l'ha fatta quando si è recato in ps ,ghi hanno fatto bere una sostanza e da lì hanno visto il bolo. Vogliono fare una nuova gastroscopia per escludere definitivamente la esofagite eosinofila per i dottori e sicura al 90%.
[#19]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Ok, mi aggiorni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test