Dolore/fastidio addome alto sx

Salve, accuso da qualche settimana un dolore/pulsazione nella parte alta del ventre, a sinistra, vicino alle costole.
Fino a qualche giorno fa si presentava dopo i pasti, da qualche giorno sento invece un fastidio fisso e accuso difficoltà a respirare, che si intensifica in alcuni momenti particolari della giornata (come facessi fatica a completare il respiro).
Questa sensazione si accompagna a una sensazione quasi di pienezza, mancanza di appetito in quanto mi sento "gonfia", alitosi.
Il mio medico mi ha prescritto levopraid gocce prima del pasto, ma al momento non ho ancora visto particolari benefici.
Di cosa potrebbe trattarsi, e a chi potrei rivolgermi?
grazie mille in anticipo
E
[#1]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 6.7k 205 65
La localizzazione e la descrizione lasciano pensare a distensione della flessura splenica del colon da accumulo di gas. L'assunzione di un tensioattivo (simeticone) dopo i pasti per qualche settimana può dare sollievo. È inoltre importante evitare l'ingestione involontaria di aria che si realizza nell'alimentazione frettolosa e/o con la masticazione inadeguata. Se fumatrice, è necessario smettere. Se è presente stipsi, è necessario regolarizzare le evacuazioni.
Se la sintomatologia permane invariata nonostante le attenzioni descritte, è opportuna la visita specialistica gastroenterologica.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille dottore, nel caso persistesse il fastidio a che tipo di specialista consiglia di rivolgersi?
Inoltre al momento spesso per agevolare la digestione assumo Neobianacid Aboca, Mycolingas potrebbe fare al caso mio?

grazie infinite ancora,
E
[#3]
Dr. Alessandro Scuotto Gastroenterologo, Perfezionato in medicine non convenzionali, Dietologo 6.7k 205 65
Sì. può essere utile, ma l'assunzione dovrà essere non occasionale, ma continua (2-3 volte al dì dopo i pasti) per almeno un paio di settimane.
Nell'eventualità. lo specialista di riferimento è il gastroenterologo.

Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#4]
Utente
Utente
grazie molte per il riscontro. Se ha altri nomi di rimedi per assunzione continuativa da consigliare le sarei molto riconoscente.
grazie ancora
E