Utente 354XXX
Buongiorno ho una perplessita' da esprimere in seguito ad una cosa successa in famiglia ...Mia sorella ha avuto un aborto al quinto mese di gravidanza in vista di una nuova gravidanza ha fatto degli esami e da questi e' risultato che e' affetta da una trobofilia genetica ..e' stata trattata per tutto il tempo della gravidanza con cardioaspirina ..la gravidanza e' andata a buo fine e la bambina sta benissimo ...Ora io mi chiedo essendo io il fratello maggiore potrei avere la stessa predisposizione genetica ? a mia sorella non e' stata data nessuna cura da seguire dopo la gravidanza ...In caso di omocisteina alta la cua causa e' genetica non sarebbe stato opportuno dare acido folico a vita ??? un altra domanda che mi viene in mente e' ...Ho letto che abbassare i livelli di omocisteina non protegge da rischi coronarici che senso ha allora fare una terpia preventiva se di fatto non e' valida da un punto di vista preventivo ...Nessuno della mia famiglia ha mai avuto problemi di trombosi o infarti o ictus e io mi chiedo come mai con una mutazione di trombofilia e nessuno sapeva niente non si sia veificato casi di questo tipo in nessuno dei membri più anziani della mia famiglia ? ...Scusate le domande ma vorrei capire di più in merito a questa cosa e se e' il caso procedere con eventuali controlli

[#1] dopo  
Dr.ssa Stefania Zampatti

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
8% attualità
12% socialità
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Caro utente,

esistono diverse forme di trombofilia, alcune di queste possono avere una componente genetica, altre no. Per una valutazione specifica della sua condizione e di quella di sua sorella, le suggerirei di effettuare una consulenza ematologica in cui porterete in visione gli esami genetici e i valori di omocisteina.

Cordialmente,

Dr.ssa Stefania Zampatti
-
I consulti online forniscono soltanto indicazioni, non sono sostitutivi della consulenza genetica