Utente 306XXX
Salve, volevo chiedere come si fa a fare una diagnosi per capire se un paziente soffre di una semplice demenza senile o soffre d'alzheimer?

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta

24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Si rivolga a un collega geriatra o neurologo .

Tenga presente che la diagnosi non è mai "definitiva" ma è solo una valutazione orientativa che non permette con certezza di chiarire l'eziologia di una demenza.
Dr. Salvatore Bartolotta

[#2] dopo  
Utente 306XXX

Quindi l'alzheimer non è una malattia diagnosticabile con certezza?

[#3] dopo  
Dr. Salvatore Bartolotta

24% attività
0% attualità
12% socialità
CALTANISSETTA (CL)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Diciamo che è diagnostcabile con " ragionevole certezza" ma mai con " assoluta certezza".

Dr. Salvatore Bartolotta

[#4] dopo  
Utente 306XXX

Allora da una tac che dice: "l'esame è stato realizzato con tecnica spirale e ricostruzioni assiali nelle sole condizioni di base. Strutture della linea mediana in asse. Dilatazione del sistema ventricolare e degli spazi subaracnoidei come da atrofia cortico-sottocorticale diffusa. Accentuazione della ipodensità dei centri semiovali come da sofferenza ipossica cronica." Si può diagnosticare un alzhaimer da una semplice demenza? Poi sareste così gentili da spiegarmi che significa dilatazione del sistema ventricolare....come da atrofia....e che significa accentuazione della ipodensità ..... come da sofferenza ipossiica cronica?
Vi ringrazio in anticipo
cordiali saluti