Quantità di sperma per una gravidanza

Salve,preavviso che pratico il coito interroto regolarmente da diversi anni e fortunatamente non mi si è mai presentato il caso di una gravidanza indesiderata.
Ultimamente mi è sorto un forte dubbio.
Stando ai miei studi del liceo (piuttosto elementari) riguardo lo spermiogramma e affini, ricordo che per far si che avvenga un concepimento si necessita di una quantità minima di sperma ora non ricordo precisamente a quale cifra si aggira.
Questo mese ho avuto rapporti non protetti praticando il coito interroto. La prima volta ho avuto un'eiaculazione e la seconda no.
Sono certo di non aver avuto un rapporto completo. Volevo sapere se dopo la prima eiaculazione nonostante sia stava fatta un'accurata pulizia del mio pene, andando ad avere un successivo rapporto a distanza di 5 minuti, ci sia la remota possibilità che sia avvenuto un concepimento.
Ripeto che nel secondo dapporto non ho avuto alcuna eiaculazione.

Spero di essere stato preciso ed esaudiente.
Attendo una Vostra risposta.
Grazie anticipatamente.

[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40k 1,2k 246
PRECISAZIONE il "coito interrotto"non è un metodo contraccettivo sicuro (indice di PEARL alto).
Non è possibile definire una quantità di liquido spermatico sufficiente a provocare una gravidanza,perchè a volte (ipoteticamente)potrebbe essere sufficiente anche un unico spermatozoo ,contenuto nella "famigerata" goccia preeiaculatoria,difficilmente avvertita dalla maggior parte degli uomini.
CONCLUSIONI si tratta di un metodo che definisco ROULETTE RUSSA,può andar bene ,ma può andare anche male(se non si desidera una gravidanza)
SALUTI!

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

Gravidanza: test, esami, calcolo delle settimane, disturbi, rischi, alimentazione, cambiamenti del corpo. Tutto quello che bisogna sapere sui mesi di gestazione.

Leggi tutto

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio