Utente
salve, sono alla 9+2 settimana di gravidanza, all'inizio dell'ottava settimana di gravidanza ho avuto delle perdite ematiche ed al pronto soccorso, a seguito di una ecografia da cui è risultato essere tutto ok, mi hanno prescritto del progesterone che continuo ad assumere.
ho fatto un'ecografia alcuni giorni dopo (8+6 di gravidanza) da cui è risultata la presenza di una cisti nell'ovaio sinistro di diametro pari a 4.8 cm.

ieri (9 settimane + 1 giorno di gravidanza) ho nuovamente avuto delle leggere perdite ematiche.

La mia domanda è la seguente: la cisti (durante il primo controllo in pronto soccorso non ne è stata segnalata la presenza, ovviamente ciò non vuol dire che non ci fosse...semplicemente non è stata segnalata) può essersi formata a causa dell'assunzione di progesterone? le perdite ematiche che ho avuto ieri possono essere legate alla cisti?
non avverto particolari fastidi, solo gonfiore addominale (questo consistente) e qualche fastidio al basso ventre..ma non dolori

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
La formazione rilevata a carico dell'ovaio potrebbe essere legata alla gravidanza ed al mantenimento funzionale di essa (corpo luteo cistico che produce progesterone), quindi deve solo essere controllata e probabilmente si riassorbe da sola. La gravidanza infatti mette " a riposo" le ovaie
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
gentilissimo Dr. Marcello Sergio, grazie per aver risposto alla mia domanda,...
il mio dubbio riguardava la possibilità che l'assunzione di progesterone possa far crescere la cisti, e soprattutto: le perdite ematiche possono essere legate alla cisti?...dall'ecografia fatta due giorni fa tutto è risultato essere ok (dimensioni feto corrispondenti al periodo gestazionale, nessun distacco..), quindi mi sembra strano che possa trattarsi di una minaccia di aborto
grazie ancora

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
l'assunzione di progesterone non incide sulla cisti, lo spotting potrebbe essere disfunzionale (cisti, corpo luteo?), se si escludono zone di distacco placentare
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
grazie per la risposta chiara ed esauriente,
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
Gentilissimi, la mia gravidanza è arrivata alla 11+5 settimana.
Ho prenotato una translucenza nucale (TN) per il prossimo venerdì (12+2 settimane), la struttura pubblica presso la quale ho prenotato la TN non esegue però il duo test (free-bhcg +PAPP-a).
vorrei sapere:
1) quanto è importante associare la TN con il duo-test (ho letto che l'affidabilità del risultato fornito dalla TN aumenta solo di qualche punto percentuale con il duo-test,
2) quanto tempo dopo, la massimo, ha senso fare il duo-test? i laboratori in cui si esegue il duo-test sono attivi solo le prime ore del mattino, quindi, non riesco ad eseguire il duo-test la stessa mattina della TN.
3) se eseguo la TN venerdì alle 9,00 ed il duo-test sabato mattina ha senso, o è troppo tardi?

[#6]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
1-e' moolto importante
2-puo' essere fatto a distanza di diverse ore
2-puo' andar bene
E' pero' importante che alla fine delle indagini (NT+bitest) esca fuori l'indice di rischio e non i semplici valori separati l'uno dall'altro
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#7] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr. M. Sergio, grazie per la risposta estremamente chiara,
Cordiali saluti

[#8] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr. Sergio, se possibile approfitto ancora della sua disponibilità.

la mia età è 34,6 anni (sono nata il 5 Ago del 75)
la data dell'ultima mestruazione il 31/12/2009

Venerdì (12+1 settimane di gravidanza) scorso ho eseguito la NT e sabato il bitest.

Risultati NT:
BCF e MAF presenti
CRL 52,1mm
NT 1,35mm
nell' ecografia è riportato che il CRL corrisponde a 12+0 settimane di gravidanza

Risultato bi-test
beta HCG FREE 66 ng/ml (MoM corretta 1.54)
PAAP-A 5.7 mlU/ml (MoM corretta 2.64)
si riportano inoltre i seguenti dati:
età gestazionale calcolata mediante LCC 11+6
MoM NT 0,97

Rischio per età 1:286
Indice di rischio biochimico per trisonimia 21 1:2366
rischio combinato con NT per trisonimia 21 1:5719
rischio trisonimia 18 con NT >1:10000



domande:
1) cos'è il 'MoM NT'?

2) cosa vuol dire 'età gestazionale calcolata mediante LCC'?

3) da quello che leggo il feto sembrerebbe essere un pò più piccolo rispetto a quello che dovrebbe essere (1 o due giorni indietro rispetto al periodo calcolato considerando l'ultima mestruazione) a cosa può essere dovuto?

4) nel referto del bitest è riportato: ' il valore di PAPP-A è significativamente elevato.', cosa vuol dire? è una cosa positiva o negativa (complessivamente ho capito che sono sotto la curva di cut-off e che quindi posso stare tranquilla e per il momento sono dell'idea di non fare l'amniocentesi, non ho capito però il significato di questa frase)

5) lei sconsiglierebbe ad una donna nel mio periodo di gravidanza l'uso della cyclette?( per motivi fisici ero abituata a fare da 1 a due ore di cyclette al giorno, da quando è iniziata la gravidanza ho interrotto perchè alla quarta settimana ho avuto delle perdite ematiche e mi hanno consigliato di smettere con la cyclette)

Scusandomi per essere stata un pò lunga, la ringrazio anticipatamente per la disponibilità.
Cordiali Saluti
G.

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
1 e 2 sono dati di laboratorio che non hanno particolare importanza nella lettura dei risultati
3 potrebbe aver ovulato qualche gg in ritardo, non c'e' da preoccuparsi
4 positiva, il rischio e' molto basso in base ai dati riportati
5 puo' essere fatta in maniera cauta se non vi sono ulteriori problemi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille!
Cordiali Saluti

[#11] dopo  
Utente
Gentilissimi ancora alcune domande, vi ringrazio anticipatamente della disponibilità.

Sono alla 15+5 settimane di gravidanza da circa 3 settimane, a seguito di pasti abbondanti, avverto un dolore (una fitta/bruciore) sotto il seno sinistro, il dolore scompare se premo (ad esempio usando una fascia elatica appena sotto il seno, oppure semplicemente poggiando la mano laddove avverto il dolore,

il dolore scompare anche se mi distendo, mentre è più intenso quando sono seduta, sapete dirmi di cosa si può trattare? potrebbe essere il pancreas (aggiungo però che il dolore è solo anteriore, non arriva dietro la schiena)?

ho pensato al pancreas perchè ho controllato da poco la glicemia che a digiuno è risulata essere pari a 1.14g/l (la devo ricontrollare nei prossimi giorni per capire se può trattarsi di diabete gestazionale)

grazie mille,
Cordiali saluti

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il fastidio da lei riferito e' dovuto probabilmente al progressivo spostamento verso l'alto dello stomaco (orizzontalizzazione) conseguente all'aumento di volume dell'utero gravido.
Eviti i pasti abbondanti che peggiorano la situazione (ripienezza gastrica)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente
Grazie mille, cordiali saluti

[#14] dopo  
Utente
Gentilissimi alcune domande riguardo ai risultati del mio emocromo.
Sono alla 18+5 settimana di gravidanza, gli ultimi esami del sangue riportano valori al di sotto di quelli di riferimento per:

1)GLOBULI ROSSI 3.48 x 10^6/ul
(valori di riferimento 4.00-5.50)

2)EMOGLOBINA 10.5 g/dl
(valori di riferimento 12.00-16.00)

3)EMATOCRITO 30.7 %
(valori di riferimento 36.00-47.00)

le mie domande sono le seguenti:

A) l'abbassamento di questi valori è normale ed associato alla gravidanza?
B) al momento non assumo nessuna sorta di integratore (solo l'acido folico), sarebbe bene che cominci ad assume degli integratori?

grazie in anticipo per la disponibilità,
Cordiali saluti

[#15]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
A- si
b- si, a base di ferro ed alimentazione ricca in ferro (verdure verdi, legumi, carne cavallo)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#16] dopo  
Utente
grazie mille!!

[#17] dopo  
Utente
Gentilissimo Dr M. Sergio approfitto ancora della sua disponibilità,
sono allan 29+1 sett, nel corso della 28sima sett. ho eseguito al curva di carico da 50g (a me sono sembrati di più però la prescrizione era per la minicurva ed effettivamente mi sono stati fatti solo due prelievi)
i risultati ottenuti sono

a digiuno 85 mg/dl
(in questo caso sono riportati come valori di riferimentop 70-110)

dopo 1 h 159 mg/dl
(non vengono riportati valori di riferimento, ma da quanto reperito in rete sembra essere superiore ai valori di riferimento)

ho controllato al glicemia a digiuno ogni mese ed è sempre risulatata compresa tra 70 e 90 mg/dl

lei cosa ne pensa, esistono possibilità che sia affetta da diabete gravidaz.?
grazie di tutto

[#18]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il valore alla 1 ora e' superiore ai limiti di riferimento (140mg/dl). In questo caso sarebbe opportuno eseguire un carico orale di glucosio 100g e determinare la glicemia alla 1,2 e 3 ora. In questo modo potrà escludere una forma di diabete gestazionale iniziale. Puo' confrontare i dati con l'articolo su Diabete presente sul mio sito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#19] dopo  
Utente
Grazie mille!

[#20] dopo  
Utente
Salve,
provo a chiedere ancora il suo aiuto.
la mia gravidanza è fortunatamente giunta alla 33 settimana.
questa mattina ho fatto gli esami del sangue,
i risultati mostrano dei valori di LDH al di sopra di quelli di riferimneto:

LDH 626 (valori di riferimento: 230-450)

ho provato a cercare su internet delle informazioni a riguardo e ciò che leggo non è per nulla incoragginate...mi devo preouccupare? il mio prossimo controllo è fissato tra 11 giorni, è utile che faccia qualcosa prima?

premetto che sto benissimo (tra l'altro tutti le altre indagini hanno mostrato valori nella norma fatta eccezione dell'azotemia che è risultata pari a 9 a fronte di un valore minimo di riferimento pari a 10) ho solo sofferto nell'ultima settimana di una fastidiosa allergia, non so dovuta a cosa

inoltre faccio tantissima attività fisica (in media faccio due passeggiate al giorno di circa 1h e 30 min ciascuna ed un'oretta di cyclette)

cosa può indicare il valore di LDh ?
la ringrazio anticipatamente per la disponibilità
Cordiali saluti

[#21]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Come avrà sicuramente letto, un aumento di LDH indica un "danno" a livello del tessuto muscolare. Nel suo caso l'aumento puo' essere determinato proprio da un eccesso di attività fisica e quindi muscolare (dovrebbe anche indicare se ha eseguito per caso delle iniezioni intramuscolo, anch'esse potrebbero dare un aumento dell'enzima LDH). Il consiglio e' quello di interrompere per qualche gg l'attività fisica e ripetere l'esame insieme alle transaminasi
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#22] dopo  
Utente
Buongiorno, grazie per la sua risposta ed il consiglio; in concomitanza con il controllo dell' LDH ho anche richiesto il controllo delle transaminasi (GOT e GPT) ma al momento non ho ancora i risultati..se queste risultassero nei valori din riferimneto posso stare più tranquilla? negli esami dello scorso mese risultavano esattamente a metà dell'intervallo di riferimento).

non ho eseguito iniezioni intramuscolo, assumo però i seguenti integratori:
-multicentrum materna
-eutirox 25 (per gli ormoni tiroidei che durante un prelievo sono risultati leggermente al di sotto dei valori di riferimento e mi è stato dunque consigliato di prendere l'eutirox)
-ferplex 45mg

...io spero si tratti dell'attività fisica.. prima del prelievo del sangue per le analisi del LDH (esattamente 1 h prima) avevo fatto 1h di cyclette
grazie ancora
saluti

[#23]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo che lei possa stare tranquilla già da ora. L'aumento e' quasi sicuramente dovuto a "surmenage" fisico. Sospenda l'attività e ripeta l'esame. Ne riporti l'esito
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#24] dopo  
Utente
Grazie infinitamente per avermi tranquillizzata,
Cordiali saluti