Utente
Gentili medici,
sono alle prese con una situazione anomala.
Premesso che ho 37 anni, cicli regolarissimi, alla ricerca di una seconda gravidanza da 2 anni e oltre, dopo una biochimica al 1 tentativo, mamma di una ragazza di 14 anni, avuta da precedente matrimonio e reduce da una IvG, risalente a 13 anni fa, mi ritrovo in ritardo ma con spotting!
L'u.m. è del 24 marzo u.s., quindi attendevo il ciclo per lo scorso 21 aprile (non ho mai avuto problemi di irregolarità!), invece nulla, nemmeno il classico spotting premestruale, che anticipa di 24-48 ore il flusso, fino a giovedì 22. Da giovedì lieve spotting di colore marrone scuro (per rendere l'idea ho usufruito di un salvaslip al giorno) fino ad oggi e da ieri sembra anche in ulteriore attenuazione. A ciò non si associa alcun altro sintomo, anzi la tensione mammaria è scomparsa, come la ritenzione tipica del pre-ciclo, insomma per il resto mi sento come se il ciclo ci fosse stato. Aggiungo che nel corso dello scorso mese ho assunto per 8 giorni 1 compressa di antinfiammatorio al dì per un problema al ginocchio e da circa 15 giorni sto seguendo un piano alimentare ipocalorico (da nutrizionista, non fai da te!). In passato anche in concomitanza con dieta e farmaci non ho mai registrato un'anomalia tale, perciò a cosa devo attribuirla?
Ovviamente ci sono stati rapporti mirati, anche se ridotti al mininmo per varie circostanze.
Vi chiedo
1. può trattarsi di gravidanza? nelle mie precedenti esperienze c'è sempre e solo stata assenza totale di ciclo
2. se si tratta di gravidanza, lo spotting è sintomatico di problemi eventuali, Geu, difficoltà di impianto, o cosa?
3. continuo ad aspettare qualche giorno o procedo al dosaggio delle beta hcg, o al semplice test di farmacia per evitare di perdere tempo prezioso?
Attendo delucidazioni e ringrazio sentitamente.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
1- dovrebbe eseguire un test con dosaggio delle betaHCG
2- certamente se e' in gravidanza lo spotting e' sinonimo di sospetta minaccia d'aborto
3- esegua il dosaggio betaHCG
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Sergio,
La ringrazio per la risposta e La aggiorno.
Ieri a mezzogiorno ho eseguito un test di farmacia che ha dato esito positivo e nel pomeriggio ha dosato le beta Hcg con il seguente esito, valore 173.
Ho sentito il ginecologo che mi ha prescritto 1 fiala di prontogest ieri stesso e mercoledì e ridosaggio delle beta giovedì, oltre a cautela e riposo.
Qual è la Sua valutazione?
Posso sperare in un evolvere della gravidanza o è già tutto compromesso?
C'è il rischio di una geu?

P.S. le perdite da ieri sono assenti, è un buon segno?

Ancora grazie per il supporto che vorrà darmi!

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Si tratta di una gravidanza in fase iniziale quindi il valore e' soddisfacente. Deve mantenere il riposo e ripetere il dosaggio per vedere se aumentano in modo esponenziale (in questo caso si ridurrebbe il dubbio di geu, quindi avrà la conferma ecografica non prima della 6 sett). L'assenza di perdite e' sicuramente um buon segno
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Gent.mo dott, Sergio,
ancora grazie per le Sue parole, preziosissime in termini di conforto e buon auspicio.
La aggiornerò sull'andamento delle beta.
Buon lavoro!

[#5] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Sergio,
ho ripetuto il dosaggio delle beta Hcg, questa mattina e il risultato è il segunte 293.
Purtoppo non c'è stato il raddoppio anche se di poco, cosa devo aspettarmi?
io non ho perdite nè dolori al momento, anzi da ieri è aumentata la tensione mammaria e la pesantezza di stomaco, sintomi, penso, legati all'ormone della gravidanza.
Confido nella Sua opinione.
Grazie.

[#6]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'incremento e' stato piuttosto limitato. Bisognerebbe fare un paragone tra dosaggi a distanza di 1 sett l'uno dall'altro. La presenza dei sintomi tuttavia lascia ben sperare
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#7] dopo  
Utente
Il destino di questa gravidanza è appeso al dosaggio di lunedì che cade a 1 settimana dal primo, tra l'altro.
Incrocio le dita e La terrò informata.

La saluto cordialmente.

[#8] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Sergio,
purtroppo stamattina ho avuto una piccola macchia marrone scuro e contestualmente dolori tipo ciclo, quindi sono convinta che stia finendo tutto.
Le dico ciò, perchè è una situazione gemella a quella da me vissuta 30 mesi fa, esattamente come oggi a 5+3 una macchia avviava l'aborto precoce.
Ora non posso fare altro che aspettare lunedì, ripetere le beta Hcg e avere conferma anche con il successivo ciclo.
Ma a questo punto, data l'omogeneità dei 2 casi (beta con scarso incremento e perdite abortive a 5+3, mancato impianto in quel caso e probabilmente anche in questo) mi pongo alcune domande?
- non può parlarsi + di semplice sfortuna?
- quale conclusione Lei trarrebbe dalla mia storia?
- quali esami diagnostici mi suggerirebbe?
Io ho la vaga sensazione che si stia sottovalutando qualcosa e di tempo a disposizione non ne ho tanto (ho 37 anni).
Mi preme almeno arrivare ad individuare una causa e se Lei mi aiutasse Le sarei grata, immensamente.

A margine Le ricordo che a completezza delle informazioni sulla mia storia (riassunta nella 1 mail) ho in questi 2 anni eseguito dosaggi ormonali, controllo dell'ovulazione, pap-test e tamponi (l'ultimo a novembre scorso), ISG, tutto assolutamente nella norma (tube pervie ma convolute nel tratto medio-distale, potrebbe essere una giustificazione?) e mio marito ha uno spermiogramma con valori al di sopra della norma!

E' tutto, attendo il suo consueto prezioso supporto!

Cordialmente.

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
gent. sig.ra, prima di trarre conclusioni pessimistiche aspettiamo il dosaggio di domani. In caso di crescita delle betaHCG si potrà definire la situazione in modo favorevole, in caso contrario si penserà a trarre delle conclusioni e pensare a cosa fare in futuro
In attesa del dosaggio di domani le invio cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Sergio,
La aggiorno in merito alle mie beta, purtroppo è tutto confermato, sono scese a 152, quindi proprio come la scorsa volta tutto si è interotto a 5+3. Non credo si possa parlare solo di sfortuna o semplice coincidenza, spero che s'individui una causa o almeno un iter diagnostico di approfondimento.
Cosa ne pensa?
Cosa mi suggerisce? In precedenza Le ho riassunto la mia storia.
Potrebbe essere di natura genetica la causa?

A margine, Le racconto un'altra coincidenza, sia in questo caso che nel precedente, io stavo assumendo una bevanda e delle fiale di natura erboristica per facilitare drenaggio e metabolismo, a base di centella asiatica, fucus, thè verde, possono aver involotariamente aiutato, anche se in maniera insufficiente?
E ciò potrebbe far pensare ad una mia carenza di proteine, minerali o qualcosa di portante x l'impianto?
Come approfondire, eventualmente anche in questa direzione?

Mille grazie, come sempre!!

[#11]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gent. sig.ra sono rammaricato dell'accaduto.
Dopo 2 episodi e' opportuno eseguire una consulenza dal genetista con le opportune analisi per mutazioni genetiche e quant'altro.
riguardo all'aspetto prettamente ginecologico le chiedo se ha eseguito un'isteroscopia per visualizzare la regolarità della cavità uterina
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Sergio,
nel ringraziarLa enormemente per le risposte fornite, La informo che finora nessuna delle 2 strade da Lei suggerite mi è stata prospettata.
Sicuramente provvederò a porre in essere i Suoi consigli a breve, non appena le circostanze me lo consentiranno!

La terrò aggiornata.


Buon lavoro.

[#13] dopo  
Utente
Gent.mo dottor Sergio,
La aggiorno sulla mia vicenda. Sul fronte dell'approfondimento genetico, sono in attesa dell'esito del cariotipo. Intanto, questo mese ho monitorato l'ovulazione ecograficamente e in 13.ma giornata si è evidenziato a sx un follicolo di 26 mm che in 18.ma risultava scoppiato. Sempre in 18.ma giornata il dosaggio del progesterone ha dato questo valore, 14.09 (con valori di rif in fase luteale 1.7-27.0). A confermare l'ovulazione c'è srìtato anche l'andamento bifasico della temperatura basale, rialzatasi in 16.ma giornata e calata oggi con l'arrivo del ciclo in 28.ma giornata. Tutto ok da quest'angolazione, dunque!
Contemporaneamente su suggerimento del mio ginecologo ho eseguito la verifica di eventuali anticorpi "anti-annidamento", dato che il problema non sembra essere di fecondazione ma di gestazione, e Le riporto il lungo elenco:
esame esito val di rif
anticardiolipina IgG < 3 neg < 12
dubbio 12-18
pos > 18
anticardiolipina IgM < 3 come sopra
immunoglobulina igA 333 70-400
anticorpi anti Dna nativo assenti
immunocomplessi circolanti 9 neg < 12
dubbio 12-18
pos > 18
complemento C3 109,4 80-170
complemento C4 25,4 15-45
immunoglobulina IgG 807 700-1600
immunoglobulina IgM 51 40-230
LAC
secondi 29 20-44
ratio -- 0-1.50
ant. antitireoglobulina (AbTg)153,8 < 115
anticorpi antinucleo ANA assenti
Ab-antimicros.tiroidei (Ab-Tpo) 16,21 < 34
antic. antimitocondrio (AMA) assenti
Come può notare c'è un solo valore fuori range, quello dell'antitireoglobulina. So che è legato all'attività della tiroide ma cosa denuncia di specifico? L'ultimo controllo degli ormoni tiroidei risale a 2 anni fa, erano tutti nella norma con la prolattina al limite (25.36 su 25) e l'ecografia parlava di alcuni noduli colloido-cistici che lo specialista aveva giudicato assolutamente ininfluenti al buon funzionamento della ghaindola. Ultima domanda, se la causa fosse di natura tiroidea e quindi in qualche modo linfatica, si giustificherebbe il mio dubbio circa la correlazione fra l'instaurarsi della gravidanza e l'assunzione di prodotti erboristici che aiutano il sitema linfatico, appunto? (di questo Le ho parlato in una precedente mail)

Attendo fiduciosa il Suo parere e La saluto cordialmente.

[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il valore dell'antiTg non sembra determinante nel suo caso se gli ormoni FT3-FT4 sono normali, probabilmente ha avuto in passato una tiroidite. Rimarrebbe da eseguire l'isteroscopia ed i tests di mutazioni genetiche
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"