Ritardo del ciclo, macchie scure e formicolio vaginale

Buongiorno.
Ho 29 anni e 11 mesi e da quando ho smesso di prendere la pillola anticontraccettiva (sette mesi), il mio ciclo mestruale è continuamente in ritardo. A oggi aspetto le mestruazioni che sono in ritardo di sei giorni, ho delle perdite scure e sento come se dovessero arrivare da un momento all'altro, il tutto accompagnato da uno strano formicolio interno e senso di bruciore, che mi rende molto nervosa. Qualche mese fa, avendo avuto un pò di spotting, ho parlato col mio medico curante, il quale mi ha detto di prendere gli antibiotici per curare una possibile cistite. Dovrei fare un test di gravidanza o sottopormi a visita ginecologica? Quali sono le cause di questi continui ritardi, che non mi fanno vivere assolutamente tranquilla? Per un quadro generale più completo del mio stato, devo specificare anche che sono un soggetto molto ansioso, soffro di malattia da reflusso gastro-esofageo (per cui prendo abitualmente dei farmaci) e colon irritabile.
Grazie.
[#1]
Dr. Marcello Sergio Ginecologo 14,7k 309 185
Dovrebbe eseguire un'ecografia transvaginale per visualizzare utero e ovaie e dei dosaggi ormonali tiroidei e prolattina se non fatti di recente. L'ansia puo' influire sul ciclo, quindi per regolarizzarlo puo' riprendere la pillola, se i controlli sono negativi
Saluti

Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore la ringrazio per la sua gentile e chiara risposta. Oggi sono stata dal mio medico curante, che mi ha consigliato di prendere Meclon 600 per sei giorni (in quanto sostiene trattarsi di una semplice candidosi) e solo nel caso in cui i fastidi continuino, di consultare un ginecologo ed eseguire un tampone vaginale. Mi rendo perfettamente conto del fatto che questa terapia non regolarizzerebbe il mio ciclo, ma scomparirebbero almeno i disturbi con cui convivo? Ho effettuato il pap-test a gennaio, come ultimo esame del genere e non è stato riscontrato niente di preoccupante. Ritiene che devo effettuare i test da Lei consigliati per una maggiore serenità?
Grazie ancora per la sua disponibilità ed il suo tempo.
[#3]
Dr. Marcello Sergio Ginecologo 14,7k 309 185
La terapia puo' andar bene, converrebbe eseguire quanto in replica 1 ed eventualmente ne riporti l'esito
Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Egregio dottore,
ho effettuato un'ecografia transvaginale nel 2005, un'ecografia addome inferiore e superiore nel 2007, e addome completo l'anno scorso, insieme a pap-test e striscio vaginale (l'esito cita "nessuna evidenza di lesione intraepiteliale o malignità. Presenza di intensa reazione leucocitaria.) Non conosco quali sono i tempi nei quali questi esami devono essere ripetuti, devo comunque farli? Oppure se la terapia prescritta dal mio dottore dà risultati ottimali, posso limitarmi solo ad essa?
[#5]
Dr. Marcello Sergio Ginecologo 14,7k 309 185
Provi la terapia prescritta ed eventualmente esegua i dosaggi ormonali indicati
Saluti

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test