Utente
Buongiorno,
ho 30 anni e sono alla mia prima gravidanza. Soffro di endometriosi (accertarte cisti ovariche all'ovaia sinistra e focolai nel setto retto vaginale--<ho perdite dal retto durante il ciclo). Avrei dovuto eseguire una risonanza magnetica il 18 dicembre per la laparoscopia prenotata a gennaio, ma il 17 ho scoperto di essere incinta. L'ultima mestruazione risale al 15 novembre, quindi dovrei essere di 7+0 settimane, ma ho ovulato tardi, ovvero il 5 dicembre (ovulazione controllata con stick). Credo quindi di essere indietro di una settimana. Beta hcg il 21/12 a 370, il 23 a 940.
Il 30/12 ho fatto un'eco transvaginale dove si è vista la camera gestazionale di 14mm, ma non era ancora visibile l'embrione. La mia ginecologa dice che è compatibile con l'ovulazione tardiva.
Il 31/12 ho avuto delle perdite rosse e mi sono recata al ps. Nell'ecografia era ancora visibile la camera e il sacco vitellino. Il ginecologo mi ha prescritto progesterone 200mg e riposo assoluto. Dal giorno seguente le perdite sono diminuite e non sono più rosse, bensì marroncine. Ieri erano più liquide ,mentre oggi hanno assunto un aspetto più filamentoso. La mia ginecologa è in ferie fino al 10 e quindi non può visitarmi. Il 31 dicembre ho ripetuto il dosaggio hcg ma non ho ancora ritirato l'esito, dato che mi ha detto di ripeterlo il 5 gennaio (mi ero riproposta di ritirare entrambi gli esiti insieme per evitare di spaventarmi inutilmente).
E' normale che le perdite, seppur in misura minore continuino, e che abbiano cambiato colore e assunto un aspetto diverso? è un buon segno o devo preoccuparmi??
Grazie per l'attenzione

[#1]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
L'evoluzione delle perdite vaginali da rosse a marroni mi sembra normale. Comunque, ad un certo punto, le perdite vaginali dovrebbero finire. E' difficile esprimere un giudizio sull'evoluzione della gravidanza in base alle informazioni da lei fornire, penso però che queste lievi perdite marroni non debbano allarmarla.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#2]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Cara signora, il fatto che non abbiano più un colore rosso vivo,e siano in minor quantità, è un buon segno.
Continui a stare a riposo, e segua il consiglio della sua ginecologa, in attesa della risposta della betaHCG.
Buon Anno!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio per la le risposte velocissime! mi sento un pò più sollevata. Ho solo paura che l'endometriosi possa incidere negativamente sulla gravidanza, anche se tutti mi hanno detto che è la gravidanza ad essere positiva per l'endometriosi perchè la "congela"...

[#4]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Stia tranquilla, e non si faccia prendere da tanti pensieri che generano ansia.
Si goda la sua gravidanza, e sorrida!
Farà molto bene a lei e al suo bambino!
Un affettuoso saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#5]  
Prof. Simone Ferrero

28% attività
16% attualità
12% socialità
ALBISOLA SUPERIORE (SV)
CAIRO MONTENOTTE (SV)
CHIAVARI (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2005
L'endometriosi può creare problemi ad ottenere il concepimento, ma nel momento in cui arriva la gravidanza l'endometriosi non causa problemi sull'evoluzione della gravidanza stessa.
Prof. Simone Ferrero
www.simoneferrero.it
www.piazzadellavittoria14.it

[#6] dopo  
Utente
Buonasera, ho ritirato l'esito dei due prelievi delle beta hcg. I risulati sono:
31/12 =14925
05/01=18754
Dato che il valore non è cresciuto come avrebbe dovuto, ho chiamato la mia ginecologa(in ferie fino alla prossima settimana), la quale ha detto che probabilmente la gravidanza si è interrotta e che non ho avuto un aborto con perdite per via del progesterone. Mi ha detto di andare al pronto soccorso e di fare un'ecografia perchè solo l'ecografia avrebbe rivelato o meno la presenza dell'embrione.
Il ginecologo del pronto soccorso che mi ha visitata ha detto che c'era la camera gestazionale (di 18 mm, mentre il 31/12 era di 14mm) e che ha visto "qualcosa" che avrebbe potuto essere l'embrione con un leggero sfarfallio appena visibile (il battito)...non mi embrava però convintissimo...sul referto ha scritto: echi embrionali con ace e crl di 0,53mm (l'eco del 31 non rivelava echi embrionari). Mi ha detto di continuare con il progesterone e di non ripetere le beta ma di fare un'ecografia tra una settimana.
Sono molto spaventata dal risultato degli esami e mi chiedo se è possibile che la crescita delle beta possa riprendersi e la gravidanza andare a buon fine...inoltre, se ci fosse un aborto il progesterone impedirebbe di avere perdite o ci sarebbero comunque? se continuo ad assumerlo ancora per una settimana e la gravidanza dovesse fermarsi, può essere pericoloso?

[#7]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
In questi casi, l'ecografia è l'esame che indica con certezza se la gravidanza sta evolvendo in modo regolare.
Per cui concordo con il collega sulla necessità di ripetere a breve l'ecografia transvaginale.
Continui con il riposo assoluto e con la terapia con il progesterone, ma comunque contatti anche la sua ginecologa, se non l'ha già fatto, per riferirle l'esito dell'ecografia.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dott.ssa De Falco e Dott. Ferrero,
ho riferito l'esito dell'ecografia alla mia ginecologa, la quale mi ha consigliato di continuare col progesterone e il riposo, dandomi a appuntamento alla prossima settimana. Purtroppo le perdite sono conitunate e ieri sera ho nuovamente visto sangue rosso e le perdite erano aumentate. Così oggi ho fatto nuovamente un salto al pronto soccorso, pensando ormai al peggio. Eppure dall'eco si è visto l'embrione con il battito (questa volta, contrariamente alla precedente (fatta il 5/11)era evidentissimo, tanto che l'ho visto anch'io. La ginecologa di turno mi ha detto di continuare a stare a riposo e continuare col progesterone (2 ovuli al giorno anzichè uno), suggerendo che "se c'è l'embrione e il cuore natte, allora le beta contano poco".In realtà per il resto è stata un pò "sbrigativa" e non ha misurato nè camera nè embrione...cmq ora sono un pò più tranquilla e la prossima settimana avrò, finalmente, la visita dalla mia dottoressa.
Volevo gentilmente chiedervi tre cose:
1) se l'embrione e il battito ci sono, a cosa possono essere dovute queste perdite?
2) ci sono casi di gravidanze portate a termine nonostante le beta non fossero cresciute normalmente? (io non vorrei riperterle, dal momento che - lo confesso - mi creano parecchia ansia)
3) Quando si cominciano a fare delle ecografie esterne e soprattutto le ecografie interne nelle prime settimane possono essere, se ripetute come nel mio caso, dannose per il feto?
Grazie

[#9]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Cara signora,

1)Le perdite possono essere dovute alla presenza di un distacco della placenta, che con il riposo assoluto e la terapia, può rimarginarsi.
2)Non pensi più alle beta, come le ha detto anche la collega, è importante la valutazione con l'ecografia.
3)Non ci sono problemi, stia tranquilla.

Buona giornata!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org