Utente 211XXX
Buongiorno, riassumo la mia situazione:

Età 36 anni
Peso fino a 30 anni (senza pollola) 40 kg – taglia 38
Peso attuale con pillola 54 kg (in aumento) – taglia 46
Altezza 1,56
Prime mestruazioni a 8 anni, sempre regolari anche senza pillola.

Nel 1989 (a 15 anni) prima pillola (Minulet) per i dolori durante il ciclo simili ad appendicite (fianco + gamba dx + dolori alla pancia (sospetta endometriosi). Poi Mercilon, Triminulet.

Nel 1994 (a 20 anni) a causa di questi dolori mensili, laparoscopia esplorativa + appendicectomia. Da lì solo dolori alla pancia durante il ciclo che miglioravano leggermente con Aulin.

Nel 1996 sospeso pillola Triminulet, dopo 3 mesi cura con Lutelyl (nomegestrolo acetato) per dismenorrea: 1 cps al gg dal 16° al 25° gg del ciclo x 3 mesi, ma ho sospeso terapia dopo il 2° mese perché non ero migliorara ed ero ingrassata di 9 kg (da 40 a 49,5).

Con gli anni (e senza pillola nonostante i dolori mestruali) sono pian piano tornata al mio peso normale (40 kg).

Nel 2005/6 primi dolori da endometriosi ogni mese + dissenteria ogni giorno + pronto soccorso con ambulanza e ricovero di 10 gg in ospedale (non sapevano cosa avessi). Non c’è nessun medicinale che mi tolga o allievi il dolore, neanche con le iniezioni di Toradol.

Negli ultimi 6 anni circa sono sempre stata sotto pillola/anello continuativa (Minesse, preparazioni galeniche, Nuva-Ring, ecc.. senza mai sospendere per evitare il ciclo perché dicevano che non dovevo assolutamente farmi operare). Peso iniziale senza pillola 40 kg, niente cellulite.

A febbraio 2010 ho cambiato ginecologo e ad aprile 2010 sono stata operata di endometriosi (peritoneo, ovaie, vescica, ecc…) e subito dopo rimessa sotto pillola continuativa Primolut Nor (1/4 di pastiglia al giorno).

Sono man mano aumentata di peso di ben 14 kg (da 40 a 54 kg), nonostante mangi poco (circa 1.100 calorie al gg) e sano e faccia esercizio aerobico + un po’ di pesi in palestra 4 sere a settimana + tante camminate.

Un’altra ginecologa dice che secondo lei la cura con ¼ di Primolut-Nor è sbagliata, sia perché sono pastiglie che in genere vengono date alla donne in menopausa, sia per l’estrema durata della cura negli ultimi 6 anni (e fino alla mia futura menopausa), sia per l’insorgere di tumori e il continuo aumento di peso.

Sono già stata da vari dietologi che non sanno cosa dirmi se non che il mio aumento di peso è causato dalla pillola.

A 05.2011 ho fatto curva glicemica + insulinemica sotto consiglio di una nutrizionista che sospettava un’ipoglicemia

P-GLUCOSIO (CURVA DA CARICO ORALE – 100 G)
Valore basale 100 mg/dL - val di riferimento < 95
Dopo 60’ 193 - val di riferimento < 180
dopo 120’ 187 - val di riferimento < 155
dopo 180’ 145 - val di riferimento < 140

S-INSULINA (curva) - val di riferimento 6 – 29
Valore basale 12 uUI/mL
Dopo 60’ 72 uUI/mL
dopo 120’ 132 uUI/mL
dopo 180’ 187 uUI/mL

La nutrizionista ha sottoposto il risultato del suo esame a un’endocrinologa che dice che c'e una situazione di intolleranza ai carboidrati e che si potrebbe impostare una dieta a basso indice glicemico.

Nel frattempo sono andata da un endocrinologo che ha detto di accettarmi con questo nuovo peso e amen… Gli ho chiesto se l'intolleranza ai carboidrati può essere data dalla pillola ma dice di no e che “per sbloccare questa situazione bisogna incrementare l'esercizio e non restringere la dieta. La dieta a basso indice glicemico è una buona opzione ma la principale arma per abbassare il glucosio è sempre l'esercizio fisico in quanto la benzina del muscolo è il glucosio”.

Sono piena di ritenzione idrica e di cellulite edematosa (appena mi toccano, anche senza stringere le braccia o le gambe sento dolore) e il mio peso è in continuo aumento.

Quali problemi può causare l’assunzione della pillola continuativa per così tanti anni (senza ciclo) per le ovaie e per il resto?

E’ possibile passare a Cerazette (che usano anche le donne durante l’allattamento) 75 mcg Desogestrel? E’ più leggera di ¼ di Primolut-Nor? Se dovesse causarmi spotting rischio che si riformi subito l’endometriosi? O una pillola con drospirenone che dicono non faccia ingrassare?

Mi consigliano Citotest per intolleranze alimentari che possono far ingrassare (vista anche la pancia sempre gonfia), può servire anche se nei test allergologici non risulto allergica a nessun cibo?

Ho assunto per 3 gg diuretico e sono diminuita di qualche kg, appena ho smesso sono tornata a 54 kg.


Io mangio:

h. 6:30 – un pacchetto da 10 biscotti secchi + 1 tazzina di latte senza zucchero

h. 13:00 – verdura (zucchine lessate o carote lessate o pomodori) + 1 pacchetto di crakers senza sale + frutta fresca (1 mela o 5 nespole..)
oppure 35 gr di prosciutto crudo o cotto o bresaola senza grasso + 3 o 4 gallette di mais + frutta fresca (1 mela o 5 nespole..)

h. 17:45 1 caramella (solo nei 4 gg in cui vado in palestra)

h. 20:00 – 1 bistecca o pesce (es bastoncini di merluzzo, filetto di platessa…) + verdura o insalata + frutta
oppure 70 gr di pasta condita (copro circa ½ piatto) + verdura + frutta

A volte mangio 1 pezzettino di cioccolato fondente dopo pranzo (considerando che vivrei solo di dolci!!).
Raramente mangio del pane. Se mangio la pizza prendo 1 marinara (solo pomodoro, senza formaggio) e al max arrivo a 3/4.
Non mangio fritti (tranne 1 volta al mese le patatine fritte), non uso zucchero.
Bevo acqua naturale (Rocchetta), raramente 1 bicchiere di coca-cola se non digerisco qualcosa.
Mangio poco formaggio (ricotta, primo sale, 1 quadratino di parmigiano o 1 pezzettino di mozzarella).

Il mio ginecologo dice che mangio troppo poco e ingrasso per questo, ma io ho sempre mangiato poco. Se mangiassi di più ingrasserei ulteriormente! Cosa dovrei variare per impostare una dieta a basso indice glicemico? Ho letto su internet gli alimenti ad alto indice glicemico e io non li assumo!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si potrebbe prendere in considerazione l'impianto sottocute di progestinico (durata 3 anni) da poco in commercio in ITALIA e non risentirebbe di eventuale vomito o diarrea.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 211XXX

Buongiorno, grazie per la risposta, ma io non ho problemi di vomito o diarrea. Il mio problema è che ogni volta che sono sotto terapia ormonale ingrasso di 10-14 kg e non dei soliti 2-3 kg di ritenzione idrica. Mangio poco (e non ho nemmeno molta fame), non fumo, non bevo quasi mai alcolici, faccio regolarmente attività fisica…quindi dovrei essere in forma perfetta, e invece il mio fisico è irriconoscibile tanto da sentirmi sempre chiedere cosa mi è successo o se sono incinta. Non ci sono degli esami specifici per capire cosa mi succede, se sono intollerante alla pillola, se è il mio metabolismo che si è addormentato??? Per me la forma fisica è fondamentale e anche mio marito non è affatto contento di vedermi trasformata così per colpa di questa malattia che mi costringe a prendere ininterrottamente anticoncezionali. Mi mamma è sempre stata una taglia 38-40 come me (fisicamente siamo uguali), sempre 40-42 kg (senza pillola) finchè non è andata in menopausa. Da lì ha cominciato ad ingrassare ma mangia il doppio di me e soprattutto pane con pasta, salumi, formaggi grassi e fa poco movimento….io no!!! Il Nexplanon non mi farebbe comunque ingrassare? E il fatto che non blocca le mestruazioni non mi può far tornare subito l’endometriosi? Per colpa di questa malattia e della sua attuale cura, sto pensando di fare una liposuzione prima di conciarmi peggio di così..ma i costi sono altissimi ed ho paura dei risultati…! COS'ALTRO POSSO FARE PER DIMAGRIRE (SENZA DIVENTARE ANORESSICA)???