Utente 161XXX
Buongiorno a tutti.
Il 25/01/12 ho eseguito il pick-up ed il 28 il transfer: per fortuna tutto è andato bene, ed oggi sono di 11+6!
Il ginecologo che mi segue (che non fa parte del centro dove ho effettuato la ICSI per motivi di lontananza), conosce molto poco la procedura ICSI ed il prosieguo (lo ha detto lui).
Volevo sapere se devo effettuare analisi particolari visto che mi sono sottoposta alla ICSI, e fino a quando è utile proseguire con il progesterone (600 mg al dì in ovuli) e con il multifolico.
Inoltre molto spesso ho dolori al basso ventre, quasi come il ciclo, ma il ginecologo continua a dire che non ci sono problemi, ed io per paura sto quasi sempre a letto, evitando anche di svolgere le più banali pulizie domestiche; anche perchè lo specialista che mi segue mi ha detto di evitare di fare sport (acqua gym) o lunghe passeggiate, o viaggi in auto almeno fino al quarto mese.
Infine mi ha tolto solo (causa toxoplasmosi) i salumi e niente altro, non mi ha detto se posso avere rapporti con mio marito, se posso mangiare molluschi, crostacei, se devo bere di più rispetto al solito (io al max bevo 2-3 bicchieri di acqua al di), se posso espormi al sole (ho un terrazzo).
Ieri ho anche eseguito la TN, con questo commento: placenta anteriore bassa (che fare? cosa dovrei evitare?), assenza di reverse flow nel dotto venoso, NT 1.3 mm GS 59,1 CRL 51,7 mm, BDP 17.5.
Inoltre io vorrei comprare quei doppler fetali per far ascoltare il battitto anche ai futuri nonni: ci sono controindicazioni?
Scusatemi se sono stata molto prolissa.
Grazie

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
La placenta a bassa inserzione è una condizione molto frequente; incide nel 20 - 25% delle gravidanze nella prima metà della gravidanza, almeno nella mia personale esperienza. E' legata all'applicazione del tessuto placentare in parte sul segmento uterino inferiore, che conosce la sua massima espansione fra la 16ma e 22ma settimana. Questa è la ragione per cui circa l'80% delle placente a bassa inserzione si normalizza (allontanandosi dall'orifizio uterino interno con la valutazione ecografica vaginale) entro la 22ma settimana. Solo un residuo 10% dei casi, vede la regolarizzazione entro la 30ma settimana, mentre l'ultimo 10% si trasforma nella classica "placenta praevia", definibile come tale solo dopo la 33ma - 34ma settimana.
Questo, a meno che il lembo placentare non superi già nelle prime visualizzazioni, l'orifizio uterino interno per più di 5 mm.
Questi sono i dati della mia personale esperienza "sul campo" dopo circa 27 anni di pratica di medicina prenatale.
Può, quindi, stare tranquilla per la placenta a bassa inserzione. Ha solo il 10% di probabilità che non si normalizzi col tempo
La misura del DBP a 17,5mm, poco si correla con un CRL di appena 51,7 mm, probabilmente per un atteggiamento in flessione del soma fetale che ha reso minore la lunghezza vertice sacro col metodo della "corda" rispetto alla misura effettiva del perimetro posteriore del feto col metodo della misurazione in continua. Verosimilmente la vera lunghezza vertice-sacro del feto è più elevata di circa 11 - 13 mm.
La misura della traslucezna nucale el'assenza del flusso reverse nel dotto di Aranzio tstimoniano l'assenza di fattori di rischio per anomalie genetiche, anche se ulteriori parametri sarà bene assumerli alla 16ma settimana.
L'introito di acqua, in gravidanza, deve aumentare fino a circa 2 - 2,5 litri nelle 24 ore (1,5 - 1,8 litri di acqua liquida da bere + 500 - 700 ml di acqua contenuta nei cibi). Oltre ai salumi dovrà evitare carni di vìcavallo, capretto, agenello, dovrà immergere in Amuchina frutta e verdura per almeno 2 min, risciacquando con acqua corrente prima di mangiare, evitare il contatto con le feci di gatti (specie gattini) non vaccinati e proteggere i cibi da mosche e zanzare in estate.
Per quanto attiene all'attività sessuale, personalmente non la proscrivo (tranne i rapporti completi, per l'effetto "contrazioni indotte" sulla muscolatura dell'utero da parte delle prostaglandine delo sperma maschile), evitandola, però, nel periodo del cambio mese (5 giorni e 5 giorni dopo tale data).
L'attività fisica moderata, in relazione alle sue possibilità, va incoraggiata; serve a non incrementare eccessivamente di peso, ricordando come l'obesità o l'incremento smodato del peso è foriero, in gravidanza, di una serie di patologie che si farà bene ad evitare.
L'esposizione al sole è possibile con l'utilizzo di creme a protezione molto elevata per ridurre la fotosensibilizzazione che, in gravidanza, è molto frequente, specie al viso.
Per le terapie frmacologiche non possiamo prnunciarci per statuto del sito.
Le faccio i miei migliori auguri per la Sua gravidanza e per la prossima Pasqua di Resurrezione in Cristo.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 161XXX

Egregio Dr. Santoro,
la ringrazio di cuore per la sua esauriente risposta: mi ha tolto molti dubbi.
Il mio medico di famiglia infatti, in merito alla placenta anteriore bassa, mi aveva consigliato di stare a letto quanto più possibile e di evitare i gradini, e le confesso che il pensiero di restare a letto non mi piaceva affatto.
In merito alla prossima ecografia, che penso farò come mi ha consigliato il mio ginecologo a circa 16 settimane e per la prossima (la famosa morfologica), sto cercando un centro più specializzato; anzi, visto che siamo della stessa zona (prov. di Avellino) potrebbe consigliarmi lei? A me avevano consigliato di spostarmi a Napoli.
Per quanto riguarda il progesterone, desideravo avere la sua opiniore circa l'utilità dell'assunzione oltre le 12 settimane.
Per quanto concerne l'attività sessuale a seguito della sua risposta prendiamo atto di ciò ed eviteremo di avere rapporti completi.
Infine le volevo chiedere: visto che ieri mentre mangiavo si è staccato una capsula di un dente (il famoso ponte) come dovrei regolarmi? Posso andare da un dentista ed effettuare eventualmente una radiografia?
Ancora grazie ed auguroni di Buona Pasqua anche a lei!

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Puòl effettuare tutte le radiografie e le cure dentarie che si rendano necessarie. Senza alcun timore.
L'ecografia a 16 settimane (detta anche "genetica"), è fondamentale e di preludio alla morfologica che si attua fra le 19 e le 21 settimane se lo sviluppo fetale è correlato all'epoca di amenorrea.
Personalmente la effettuo da oltre 20 anni.

Ringrazio per gli auguri.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli