Utente 169XXX
Buongiorno, non ci capisco più nulla: oggi sono 23 giorni dal raschiamento per aborto spontaneo. Ho preso per 4 giorni il methergin, in quei giorni ho avuto pochissime perdite. Smesso il methergin le perdite sono aumentate, ma sempre come una mestruazione molto scarsa. Dolori pochissimi, solo a 12 giorni ho avuto male ad un ovaia per un paio di giorni, poi basta. Poichè avevo continue perdite e un po' di febbre (dovuta comunque probabilmente ad una cistite) la mia ginecologa mi ha fatto un controllo anticipato dopo 2 settimane dal raschiamento. Mi ha detto che sembrava tutto nella norma, solo avevo ancora parecchi coaguli, che comunque mi ha detto sarebbero usciti da soli...completamente poi con la mestruazione. Nell'ecografia c'è scritto endometrio 8,7 mm con coaguli. La settimana appena passata ho avuto di nuovo pochissime perdite e per un mezza giornata sembravano finalmente finite...contemporaneamente però è iniziato un mal di pancia da mestruazione, soprattutto di mattina e di sera...e poi sono ripartite subito le perdite...più abbondanti di prima, ma sempre meno di una mestruazione scarsa...
Che devo pensare? c'è qualcosa di anormale? 23 giorni di perdite continue! e ora dolori mestruali, ma senza perdite abbondanti da mestruazione...Mi starà arrivando il ciclo??
Ho il prossimo controllo tra 3 giorni...ma nel frattempo vorrei sapere se posso stare tranquilla. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Sarebbe opportuno eseguire un controllo ecografico accurato per valutare se ancora sia presente materiale in utero; inoltre sarebbe indicato un dosaggio delle betaHCG per valutare se siano ancora positive, quindi in base ai risultati decidere se attendere o procedere con ulteriore raschiamento. Attenzione ad eventuale febbre o perdite vaginali maleodoranti
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente 169XXX

Febbre non ne ho più avuta e nemmeno perdite strane...
Domani ho la visita di controllo, con l'ecografia la mia ginecologa può vedere com'è la situazione o devo richiedere le betaHCG?
Non avrebbe già visto l'altra volta (a 15 giorni dal raschiamento) se ci fosse stato ancora materiale in utero? mi aveva detto che avevo solo coaguli, che sarebbero comunque usciti da soli...potrebbe essersi sbagliata?

[#3] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Ho consigliato cosa fare in questo caso (ecografia+ betaHCG), non potendo giudicare l'operato altrui
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente 169XXX

Buongiorno Dottore, la aggiorno:
ho rifatto un'ecografia, la mia ginecologa mi ha detto che ho ancora coaguli, ma la situazione è migliorata: l'endometrio da 8,7 mm è sceso a 6,4 in 10 giorni. Mi ha rifatto fare anche le betaHcg a 26 giorni dal raschiamento e purtroppo sono ancora altine, sono a 341. Mi ha detto quindi di rifarle tra una settimana.
Io da ieri ho perso materiale insieme alle perdite solite...non so se siano coaguli o cosa, è simile a pelle o insomma tessuto bianco/trasparente (mi scusi per la descrizione). Da quando ho perso queste cose le perdite sono diminuite di molto e non sono più rosso vivo, ma molto più chiare (arancione/rosate). Le volevo chiedere:
E' possibile che questo materiale fosse quello che si vedeva con l'ecografia e che sia finalmente uscito?
Le beta sono molto alte?
E cosa rischio? rischio un secondo raschiamento?
Grazie mille.

[#5] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
1- si, è possibile
2- sono positive,deve controllarle ogni sett finchè non si azzerano, in caso contrario sarà opportuno procedere con nuovo raschiamento ed esame istologico
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente 169XXX

Grazie,
un'ultima cosa...in quanto tempo si devono azzerare?...nel senso, in che momento si decide di procedere con un nuovo raschiamento?
mi scusi se insisto, ma vorrei almeno avere le idee chiare e la mia ginecologa non mi spiega gran chè....Grazie, molto gentile.

[#7] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Dovrebbero azzerarsi dopo circa 1 mese dal raschiamento
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente 169XXX

Grazie mille per le sue risposte. Mi dispiace essere pesante, ma le vorrei chiedere altre cose...per chiarire i miei dubbi...
Ho sentito parlare di mola vescicolare, con le beta a 341 dopo 25 giorni dal raschiamento e ancora perdite dopo 30 giorni, si può sospettare questo? il risultato istologico non ce l'ho ancora purtroppo...
Quello che ancora non ho capito è se la mia può essere una situazione che capita e che con un po' di pazienza si sistema tutto da solo o se è una situazione critica che fa capire che di sicuro c'è qualcosa che non va.
Oltre al controllo delle beta, c'è qualcos'altro a cui devo stare attenta?
Grazie mille e spero di non disturbarla più.

[#9] dopo  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Il sospetto può esservi, per questo le ho detto di controllare le betaHCG e eventualmente procedere a nuovo raschiamento con esame istologico (replica 5).
Deve stare attenta a febbre e perdite maleodoranti (anche questo già detto in replica 1)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"