Cosa fare per una diagnosi.

Gentili Dottori,
vi chiedo un parere sulla mia situazione che dura da fin troppo tempo.
Il mio problema è che non riesco ad avere una diagnosi, e non so cos'altro fare per poterla avere.
Ho 24 anni ed è dalla scorsa primavera che lamento dei bruciori intimi esterni (con evidente arrossamento), senza perdite e senza nessun'altro sintomo. Uso sempre intimo di cotone, detergente ph3.8, abbigliamento non troppo stretto, rapporti sempre protetti.
Ho alle spalle più visite ginecologiche con diversi specialisti e un tampone vaginale.
Nell'ultima visita (un mese fa) il dottore mi sottolineò di essere "pulita internamente" e mi suggerì di fare il tampone (cervico-vaginale) a cui associai anche l'analisi delle urine (e urinocultura) e quelle del sangue: è venuta fuori la presenza di molti ossalati di calcio nelle urine.
Il tampone negativo e le analisi del sangue nella norma.
Ho cercato un po' di notizie sul web (e tra i numerosi articoli qui presenti) e mi ero convinta di avere la "vulvodinia"... studiandola approfonditamente mi sono ritrovata ad escluderla perchè non ho nessun tipo di dolore durante (e neanche prima) i rapporti.
Mi chiedo come mai i vari ginecologi che ho consultato non sono riusciti a darmi una diagnosi... cosa potrei fare? A quali ulteriori analisi potrei sottopormi?
Sono esausta... Il bruciore va e viene, e in alcuni giorni è più intenso di altri (ho sofferto molto domenica, a distanza di una settimana dal ciclo; oggi invece non ho fastidi).
Non so cosa fare perchè non so a chi rivolgermi.
Grazie di cuore.
[#1]
Dr.ssa Valentina Pontello Ginecologo, Perfezionato in medicine non convenzionali 8,1k 178 92
Gentile Signorina,

capisco il suo stato di sconforto, e spero che possa trovare una risposta al suo quesito.
Mi rivolgerei ad un ambulatorio specifico per la patologia vulvare, dove alle competenze ginecologiche si affiancano quelle di tipo dermatologico.
Ce ne sono in alcuni grandi ospedali, se non ha difficoltà a spostarsi, un ottima scelta è Firenze, ospedale Careggi, in Maternità.

Dr.ssa Valentina Pontello
https://linktr.ee/vvpginecologa
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per il Suo celere consiglio; purtroppo sono lontana (sono della provincia di Salerno). Mi auguro che ci siano anche da noi tali strutture... Provvederò ad informarmi.
Grazie!

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test