Utente 316XXX
Gentili dottori, assumo da tre mesi la pillola Sibilla. All'inizio ho riportato spotting (all'inizio del primo mese e alla metà del secondo) e tensione al seno ma mi sono trovata bene soprattutto per quanto riguarda il ciclo che è arrivato puntualissimo in entrambi i mesi alla mattina presto del terzo giorno di pausa, che è di venerdì.
Al terzo mese nessun effetto collaterale, ero contentissima, sparito anche lo spotting. Ma poi quando è arrivato il terzo giorno di pausa (venerdi scorso) niente ciclo, mi sono agitata anche perchè avevo avuto dei rapporti completi, ma premetto subito che non ho fatto alcun errore di assunzione, non ho avuto vomito nè diarrea (se non una sera due scariche ma circa un'ora prima di prendere la pillola, poi ho assunto un paio di dissenten e non ho avuto nulla dopo l'assunzione). non ho assunto alcun farmaco tranne rinofrenal, spray nasale a base di un'antistaminico (clorfenamina maleato) e sodio cromogligato. E su questo vorrei innanzitutto chiedere se può causare interferenze!
Comunque, il giorno dopo,sabato, la sera (quindi con più di un giorno di ritardo) ho avuto dei leggeri dolori alla pancia e una perdita scura che pensavo essere l'inizio del ciclo. E' vero che già nei mesi precedenti ne avevo visto una forte riduzione (con perdite molto scure e dense) ma stavolta è stato quasi inesistente! in meno di due giorni è finito tutto, e ho avuto più delle macchie scure che un vero e proprio flusso, tant'è vero che non avevo perdite di sangue nemmeno facendo pipì come invece mi capita di solito.
Ho raccontato tutto per essere certa che abbiate tutti gli elementi utili per rispondermi, vorrei sapere se per lo spray che assumo ci sono problemi, se questa drastica riduzione del ciclo può essere normale con la pillola che assumo o eventualmente se devo fare qualcosa (intanto domani dovrei ricominciare col nuovo blister) e se posso stare tranquilla sull'efficacia contraccettiva visto che proprio ieri tra l'altro ho avuto un rapporto. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
Sull'efficacia contraccettiva non ci sono problemi se come riferito l'assunzione è stata sempre regolare. I farmaci suddetti non hanno interferenze. La scarsità del flusso nemmeno è un dato allarmante in quanto con la pillola è noto esserci un ciclo fittizio e pertanto anomalo nelle sue caratteristiche di durata e quantità che seppur minima l'importante è che vi sia
Dr. Silvia Lovergine

[#2] dopo  
Utente 316XXX

Gentile dottoressa, innanzitutto la ringrazio per la risposta. Sono ancora un po' preoccupata e le farei ancora qualche domanda sperando di non disturbarla eccessivamente. Vorrei sapere innanzitutto se problemi di stomaco e intestino che non riguardano vomito o diarrea ma ad esempio gastrite, o colite, possano influire sull'assorbimento della pillola!
Poi, secondo lei per come sono andate le cose a questo punto come dovrei procedere? Come le.ho detto il "ciclo" è arrivato con oltre un giorno di ritardo rispetto ai due mesi precedenti e per altro davvero molto scarso. Ma ora avendo ricominciato la pillola il giorno giusto sono comunque coperta vero? E questa stranezza a cosa può essere dovuta? Il ciclo e cosi scarso dopp soli due mesi.. Le ricordo che la pillola è sibilla e ho letto che è usata per l'endometoriosi, di cui io non soffro.
Ah, durante la prima settimana di ogni blister ho sofferto di nausea, non vomito, ma ho spesso la sensazione di avere il mal di mare. Questo mese lo sto notando molto di piu, forse perchè sto anche diventando un po' fobica riguardo a una gravidanza. Ma è un effetto che puó esseredato dalla pillola?
Vorrei per quanto possibile delucidazioni su questi miei dubbi
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Non c'è nessuna influenza sulla pillola.
La copertura è garantita anche se il ciclo è scarso poiché questo è dovuto proprio alla pillola che ha un dosaggio basso e tende a rendere l'endometrio sottile. I disturbi riferiti sono effetti collaterali compatibili con gli estroprogestinici
Dr. Silvia Lovergine

[#4] dopo  
Utente 316XXX

Grazie mille. Ormai sono al quarto blister ma ancora non credo di essermi "assestata" completamente perchè ad esempio dadue tre giorni (sono alla seconda settimana del blister) ho di nuovo tensione al seno e alle volte sento dei doloretti anche ai fianchi, come un fastidio simile a quello che avvertivo con l'ovulazione.. È normale? Non capisco perché questi sintomi mi compaiano in periodi cosi diversi, il mese scorso non avevo male al seno per esempio! Questo mi ingenera sempre il timore di un non funzionamento!!
E poi volevo chiederle lei cosa ne pensa di questa pillola?il principio a parte l'etinilestradiolo (0.03 mg) è il dienogest. Ho letto che è usato per l'endometriosi ma io non ne soffro. Questo puó causare il ciclo cosi scarso? E dovro' sempre aspettarmelo cosi se non peggio? Giá lo scorso mese ho preso un colpo anche per via del ritardo..
Se è cosi preferirei cambiare pillola.
Secondo lei comunque non ho di che preoccuparmi in quanto a efficacia? Non l'ho mai dimenticata in questi 4 mesi, unici farmaci assunti sono quelli che le ho detto.. Nemmeno l'antistaminico interferisce no? E poi una sola volta ho avuto diarrea ma prima di prendere la pillola, poi ho preso il dissenten e dopo aver preso la pillola non ho avuto piu niente! Vorrei un parere pero' perchè con tutti questi sintomi e il ciclo dtrano non sono mai tranquilla!
La ringrazio tanto

[#5] dopo  
Utente 316XXX

Ah dimenticavo che ho spesso perdite anche molto abbondanti, alle volte sul bianco altre trasparenti!

[#6] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Sono tutti sintomi e disturbi che la pillola può dare e che comunque non hanno alcuna correlazione con la sua efficacia. Le pillole sono quasi tutte simili e si distinguono per il dosaggio diverso di estrogeni e diverse tipologie di progestinici e sono impiegate tutte nella terapia del l'endometriosi non solo la sua. Non posso giudicare il perché il suo curante ha prescritto questa e non un'altra ma immagino che lo avrà fatto con criterio. Se vorrà sostituirla dovrebbe quindi discuterne con lui. Le confermo infine che sull'efficacia contraccettiva può stare tranquilla.
Dr. Silvia Lovergine

[#7] dopo  
Utente 316XXX

Ho capito. Io tra l altro prendevo yaz circa un anno fa, e non ho mai avuto un ciclo cosi scarso come quello che mi ha dato sibilla nè nausee che ora invece ho spesso o il male al seno. Forse non è una pillola adatta a me, perchè pur essendo tutte simili alcune possono essere piu o meno adatte a una certa persona, o sbaglio?
Ne parlero' appena possibile al mio medico.
La ringrazio ancora molto!

[#8] dopo  
Utente 316XXX

Gentilissima dottoressa, sono al decimo giorno del quarto blister di sibilla.
ho bisogno di un parere riguardante dei sintomi davvero forti che sto manifestando negli ultimi due tre giorni, ho dolori al seno, lo sento molto gonfio e tanto dolorante da non rihscire a chiudere la giacca. So che con la pillola è un effetto collaterale frequente, ma quello che mi lascia perplessa è che l ho manifestato per i primi due mesi, piu o meno dall'inizio del blister a metà,ma il terzo mese mi era sparito e ora invece è tornato e cmq dopo dieci giorni che ho ricominciato. Non è strano che compaia cosi un po a caso non sdmpre nello stesso periodo e poi quando già sono al 4 blister?? E inoltre ho dei fastidi al basso ventre dei doloretti ai fianchi e alla pancia,una specie di sindrome premestruale.
Il mio timore è quello di una gravidanza, lei mi ha giá detto che nella situazione di correttezza di assunzione che le ho descritto è da escludere ma questi sintomi in questo momento, non le sembrano strani? Sono cmq dati dalla pillola secondo lei nonostante il periodo "strano" in cui si stanno manifestando?
Le avevo detto anche che con questa pillola l ultimo ciclo è stato scarsissimo e in ritardo rispetto ai primi due mesi (piu di un giorno), sono state poche perdite, scure e tra l altro miste a muco, marroni!! Vorrei sapere cosa pensa perchè queste cose mi fanno pensare a una gravidanza anche so di essere un po paranoica non mi tolgo il pensiero , vorrei invece sapere se secondo lei è normale cio' che le sto descrivendo premettendo che a giugno andro'dal ginecologo a parlargli di queste cose xk magari sibilla non è adatta a me. Grazie molte.

[#9] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Ciò che lei definisce strano rientra nella normalità con l'assunzione della pillola e non c'è un periodo specifico ma durante tutto l'arco del mese possono presentarsi. Se ovviamente questi sintomi sono insopportabili e inficiano la sua qualità di vita potrà naturalmente parlarne con il suo curante per trovare un'alternativa
Dr. Silvia Lovergine

[#10] dopo  
Utente 316XXX

Ultimo dubbio ogni tanto uso fucidin crema (a base di acido fusidico), essendo una crema antibiotica anche se ovviamente non la ingerisco può ridurre l'efficacia della pillola? Grazie

[#11] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
No nessun problema
Dr. Silvia Lovergine

[#12] dopo  
Utente 316XXX

La ringrazio, ho letto su un sito che qualsiasi antibiotico sia per via orale sia in creme o ovuli interagisce con l'efficacia della pillola e mi sono spaventata, quindi è falso e posso usare la crema antibiotica vero??
E inoltre, posso assumere fermenti lattici (lactoflorene) anche a breve distanza dall'assunzione della pillola o questo potrebbe comportare problemi per l'assorbimento?

[#13] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Dipende se a livello topico si utilizzano quantità elevate e per lungo tempo tali da essere assorbite in elevata quantità da passare in circolo e non una tantum o per pochi giorni. I fermenti lattici non interferiscono con l'assorbimento
Dr. Silvia Lovergine

[#14] dopo  
Utente 316XXX

Quindi l'utilizzo saltuario, in piccole quantità giusto a coprire il brufolo (poniamo una decina di volte inun mese) non da problemi?

[#15] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Ritengo proprio di no
Dr. Silvia Lovergine

[#16] dopo  
Utente 316XXX

In ogni caso il principio attivo della pomata è l'acido fusidico.che non risulta nel.bugiardino della pillola come causante interazioni.. Quindi anche se si verificasse un assorbimento non comporterebbe problemi o sbaglio?

[#17] dopo  
Dr. Silvia Lovergine

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
Non ci sono problemi come le ho già detto può stare tranquilla
Dr. Silvia Lovergine

[#18] dopo  
Utente 316XXX

Buongiorno, è un anno ormai che prendo la pillola sibilla. Ora ho un dubbio riguardo l'assimilazione della stessa. Mi spiego, nell'ultimo mese ho quasi sempre assunto la pillola senza acqua. Semplicemente senza stare a pensarci mi sono resa conto che deglutendo una o due volte andava giù da sola. Preciso subito che non si è mai sciolta in bocca; oltretutto nel bugiardino c'e' scritto di prenderla "se necessario con un po' di liquido". i miei dubbi derivano però dal fatto che ho letto che può non essere un metodo sicuro perché la pillola può restare in gola bloccata e sciogliersi li e che in questo modo non si scioglierebbe nello stomaco ma nell'esofago e probabilmente non sarebbe assorbita... ma è possibile? Perché a questo punto mi è venuto in mente che si alle volte ho avuto la sensazione che si fermasse come in gola ma ho pensato fosse solo una sensazione e che se non era in bocca era andata giu x forza. Però ora sono in preda ai dubbi.. potete darmi un riscontro? Ringrazio anticipatamente