Utente 710XXX
Buonasera a tutti.
Sono un ragazzo di 32 anni e vi scrivo perché io e la mia compagna stiamo cercando un bimbo.
Ora, per vari problemi sorti, siamo stati costretti a fare una fecondazione assistita di tipo Icsi e siamo riusciti al primo tentativo ad avere una gravidanza.
Oggi ha fatto la prima ecografia e ci è stato riferito che l embrione ha una attività cardiaca a bassa frequenza.
La ginecologa ha fatto intendere che le cose non vanno bene e che non sa se andrà a buon fine il tutto.
Ovviamente siamo stati presi dal panico e non sappiamo più a cosa pensare....
Vi riporto l esito dell esame:

Pick up in data 28-11-2014
ET in data 01-12-2014 con 2 embrioni
Eco TV:
Camera gestionale singola in utero delle dimensioni di 19x110, al cui interno si visualizza sacco vitellino del diametro di 4 mm e polo embrionario con CRL di 5 mm nel quale si intravede attività cardiaca a bassa frequenza.
Non aree di distacco deciduo-coriali.
Ovaio sinistro regolare, sede corpo luteo in riassorbimento, delle dimensioni di 34x18x31 mm.
Ovaio destro regolare, sede di 4 corpi lutei in riassorbimento, delle dimensioni di 35x30x36 mm.
Non masse periannessiali, non falda liquida nel Douglas.
Prossimo controllo in data 09-012015.

Volevo chiedervi se dobbiamo effettivamente preoccuparci o se è stata troppo negativa la ginecologa.
Altra domanda, leggendo su Internet, non dovrebbe essere troppo presto per una eco e che comunque a queste settimane e possibile non sentire il battito?
Il periodo gestionale e corretto anche se sappiamo effettivamente quando è stato il concepimento? Se così non fosse le settimane di gravidanza non sono minori?

Grazie ancora, aspetto un vostro riscontro....ed anche in un vostro conforto.

[#1] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Le dimensioni medie della camera gestazionale e la lunghezza embrionale (CRL) depongono per un'epoca gestazionale di 6 settimane + 1 giorno con un errore standard di 4 - 5 giorni, il che ci fa datare l'ultima mestruazione ecografica fra il 15 id il 18 Novembre, in linea con l'embryo-transfer eseguito.
Non ha riportato la frequenza cardiaca dell'embrione (o non le è stata riferita), parlande genericamente di una frequenza bassa.
In genere la bradicardia embrionale precoce si annovera fra i segni prognostici negativi per una gravidanza iniziale, specie se a questo dato si associano anomalie del rapporto fra sacco vitellino e sacco gestazionale (che qui non riscontro), anomalie del rapporto fra diametro del sacco vitellino ed embrione (che qui non riscontro) o anomalie del rapporto fra diametro medio della sacca e lunghezza embrionale (che qui non riscontro).
Il dato ha bisogno, quindi, di una convalida, permanendo allo stato l'unica anomalia (della quale, peraltro, non ci è dato di valutare l'impatto vista la sua descrizione generica e non quantitativa) riscontrata.
In questi casi lo scrivente ricorre ad una terapia adiuvante che potrebbe giovare in caso di presenza di anticorpi specifici diretti contro il sistema di generazione e conduzione degli impulsi del prodotto del concepimento; in caso di positività del dato ecografico seguente alla terapia si può ragionevolmente supporre la loro presenza che va, ovviamente, convalidata col dato del loro riscontro biochimico.
Ne parli col curante. Probabilmente anche lui potrebbe impostargliela a breve termine.

Cordiali auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente 710XXX

Intanto la ringrazio per la sua disponibilità!
Come Lei ha già intuito non ci è stato nessun dato sulla frequenza cardiaca, e non so nemmeno a questo punto se la Dottoressa sia riuscita a captarla, ma ci ha liquidati dicendoci che ha una frequenza bassa.
Purtroppo essendo ignorante in materia non mi è chiara la seconda parte dove parla di una terapia adiuvante, potrebbe gentilmente spiegarmela ?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Vi sono condizioni in cui la presenza di anticorpi diretti contro il sistema che genera e che conduce gli impulsi elettrici di cuore embrionale, determina bradicardia.
In questo caso, quindi, si dovrebbero richiedere tests specifici quali anticorpi anti ENA, anticorpi anti muscolo-liscio, anti-mitocondrio, anti-nucleo ed altri. In caso di positività o anche senza eseguire esami (data la relativa urgenza del problema), si può eseguire una terapia che noi chiamiamo ex-adjuvantibus (cioè una terapia specifica valutandone gli effetti in caso di risultanze positive).
La presenza di un miglioramento, ne sancisce indirettamente l'indicazione.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente 710XXX

Gentilissimo dottore ho delle novità. ....in data 3 gennaio la mia ragazza ha avuto dei dolori, oltre al fatto che va in bagno molto spesso ad urinare, ci siamo recati al ps e le hanno fatto un altra ecografia TV, risultato embrione cresciuto nella norma e battito cardiaco presente,nessun problema.
Oggi 9 gennaio ci siamo recati nuovamente alla clinica dove abbiamo fatto la ICSI per eseguire l ecografia di controllo....risultato pessimo....secondo loro l embrione non è cresciuto dall ultima eco fatta in ps, e ancora bradicardico e c è un lieve principio di distacco (11mm).
Ci hanno dato una nuova data per un altra eco.
Nel frattempo tra una eco e l altra, tramite una nostra conoscete, siamo riusciti a fare un ulteriore eco in un altra clinica, dove ci hanno riferito che l embrione ha battito, leggermente più piccolo rispetto alle settimane, e vedeva un altro sacco vitellino ma non l embrione.
Ora dottore, siamo confusi e non sappiamo più a chi credere, lei cosa ne pensa?
Grazie ancora.

[#5] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Con questa pluralità di referti non è facile orientarsi.
Propendo, anzitutto, perchè vi rivolgiate solo ad un singolo operatore.
Altro non posso dire.
Mi spiace. I risultati sono troppo contraddittori.

Saluti.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#6] dopo  
Utente 710XXX

Buongiorno dottore,
Oggi ci siamo recati al ps perché la mia compagna aveva dolori, per fortuna nulla di grave,ma purtroppo ha preso la candida.
Le hanno effettuato un altra eco TV, questo è l esito:

Camera gestazionale in utero al cui interno si visualizza sacco vitellino es embrione di 10.8 mm corrispondente a 7+2 settimane
Bcf+
Piccola area di distacco corion-deciduale di 10 mm al polo superiore ovaie bilaterale te nella norma.

La ginecologa ha detto che l'embrione e ancora troppo attaccato.
Cosa ne pensa?
Abbiamo deciso di essere seguiti da questa ginecologa in quanto molto preparata ed "umana".
Aspetto sue notizie.
Grazie ancora.

[#7] dopo  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
La micosi da Candida non è un pericolo per la gravidanza. Può essere trattata come in periodo non gestazionale. Mi sembra che i referti siano finalmente confortanti. Bene per la decisione di farsi seguire in maniera univoca.

Saluti ed auguri.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#8] dopo  
Utente 710XXX

Dottore la ringrazio, e sempre molto gentile!
La ginecologa diceva che l embrione, secondo lei, e ancora troppo attaccato e non ha una forma molto regolare....non ho ben capito a dire il vero, on più non ci ha riferito la frequenza del battito.
Abbiamo un altra visita il 21, spero vivamente di avere buone notizie.