Utente 249XXX
Salve, vorrei sapere se a distanza di una sola settimana dalla sospensione definitiva della pillola Yasminelle, quanto un'analisi del sangue può apparire sballata. Sopratutto volevo sapere se gli estrogeni aumentano o diminuiscono e quali sono quindi i valori che potrebbero essere piu influenzati.
Vi ringrazio in anticipo
Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., gli esami del sangue in un soggetto sano vengono assai poco influenzati da una pillola così a basso dosaggio. Gli estrogeni seguono un ciclo fisiologico che li porta ad aumentare progressivamente dalla sospensione della pillola, così come avviene subito dopo il ciclo mestruale, proprio perché vengono prodotti sotto lo stimolo dell'asse ipotalamo ipofisario, che produce LH-RH e gonadotropine ( l' FSH in particolare che è l'ormone follicolo- stimolante, che stimola cioè l'ovaio a produrre estrogeni ). Tali ormoni aumentano progressivamente, raggiungendo il picco al momento dell'ovulazione, quando scatta anche la produzione di LH e conseguentemente di Progesterone. Il loro effetto prepara la mucosa uterina ad accogliere la gravidanza, qualora l'ovulo, liberato dal follicolo dominante a livello ovarico in quel fenomeno che si chiama ovulazione, venga raggiunto dagli spermatozoi nella tuba. 1 solo degli spermatozoi dell'eiaculato può fecondare la cellula uovo e produrre quindi l'embrione, a livello inizialmente tubarico. L'embrione viene poi risucchiato nella cavità uterina dove si annida e inizia una nuova vita. La mestruazione è l'utero che piange il bambino che non ha potuto avere, secondo un celebre aforisma. Smettendo la pillola questi meccanismi di solito ripartono subito, talvolta il fenomeno dell'ovulazione rimane bloccato per un pò e quindi si verifica la cosiddetta amenorrea post-pillola, cioè il ciclo non riparte subito, ma dopo qualche mese. In quel caso, meglio sentire il ginecologo. Cordiali saluti.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 249XXX

Dottoressa la ringrazio infinitamente per la sua risposta cosi esaustiva. La informo che la mia situazione non è facile, a causa di disturbi alimentari sono da 3 anni in amenorrea, circa 9 mesi fa cominciai la pillola consapevole che il mio valore degli estrogeni era molto basso. Seguendo le sue indicazioni quindi deduco che i miei valori di estrogeni non saranno molto diversi dal solito dato che l'attività del mio ciclo è praticamente nulla. Ovviamente ogni soggetto è diverso ed io sto parlando in linea generica. Un'ultima domanda, data appunto l'assunzione di una pillola a basso dosaggio, i valori dei trigliceridi e degli ormoni tiroidei potrebbero subire variazioni? Le ripeto che io ormai ho smesso di prenderla da qualche giorno. La ringrazio ulteriormente Dottoressa.

[#3] dopo  
Dr. Lucia Vecoli

44% attività
4% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., non credo proprio che tali indici ne risentano. Cordialità.
Dr. Lucia Vecoli