Utente 228XXX
Gentili Dott.ri Buonasera,

avrei gentilmente bisogno di un parere. Sono affetta da micropolicistosi ovarica (almeno 20 formazioni follicolari per ovaio le cui dimensioni variano da 2 a 8 mm) e iperprolattinemia (valori da anni tra 50 e 90. E’ stato escluso, tramite RM, l’ adenoma ipofisario).

Ho preso la pillola per 7 anni, da quando sono comparse le micropolicisti, per tenere a bada queste ultime, l’irsutismo e per regolarizzare i cicli molto lunghi (40/50 gg).

Ho sospeso la pillola da settembre 2014 per fare una pausa e vedere se le cisti che sotto pillola erano sparite, si sarebbero riformate e così è stato dopo 3 mesi di pausa, insieme all'irsutismo.

Da quando l'ho sospesa ho avuto flussi spontanei ogni 40 giorni, molto scarsi.

Ora vorrei iniziare a cercare una gravidanza. Ma ho diversi dubbi.

Sono stata dall’endocrinologo che mi ha detto di non provare a rimanere incinta se prima non inizio una cura con il dostinex, in quanto, secondo lui, perderei tempo perché sostiene che  io allo stato attuale non ovulo.

Il ginecolo sostiene, invece, che io possa ovulare spontaneamente (dati i cicli che comunque sono presenti, anche se molto lunghi) e di tentare almeno per qualche tempo senza il dostinex e solo con l’INOSITOLO (Chirofol) benefico sia per le cisti che per la ricerca della gravidanza.
Il ginecologo condivide la terapia con il dostinex, ma sostiene sia assurdo non provarci neanche, prima di prendere la cabergolina!


Le mie domande sono:

1)Potrei  provare, da adesso, per almeno un semestre, a cercare la gravidanza senza ancora assumere la cabergolina, ma curandomi solo con l'inositolo?

 2)Se si, per quanto tempo posso prendere  l'inositolo? So di cure di al massimo di pochi mesi con questo nuovo farmaco.....

 Mi spiego meglio: la mia paura è che le cisti , se non tenute sotto controllo (ad esempio con la pillola),possano ingrandirsi molto e aumentare di numero....

 3)Il solo inositolo sarebbe da solo sufficiente a tenere sotto controllo la micropolicistosi ovarica nell'attesa di una  gravidanza? 

Sottolineo che passerebbe quindi più di un anno dalla sospensione della pillola anticoncezionale che assumevo per tenere sotto controllo la micropolicistosi ovarica.

 So che la cabergolina aumenterebbe decisamente le probabilità di ovulare e quindi di concepire, ma vorrei comunque provare almeno per un po' senza medicinali come il dostinex.....

 
4)Un'ultima domanda: un valore di albumina pari a 53 (v.r.54-66), merita approfondimenti? Di per se il medico mi ha spiegato che non vuole dire nulla in quanto si discosta solo di poco dai parametri di riferimento, tuttavia, so che in gravidanza si abbassa ancora di più.....allora mi chiedo, può essere pericoloso per il bambino?

 Ringrazio anticipatamente della disponibilità.

 

 

 

[#1] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Salve
vedo la sua dettagliata domanda.
Nella sindrome dell'ovaio policistico il trattamento di scelta oggi é l'assunzione quotidiana di Inositolo associata a dieta povera di carboidrati ( faccia una ricerca su Google per una dieta adeguata), l'aumento dell'attività fisica e nel suo caso la somministrazione di antiprolattinemico. La durata del trattamento é lunga anche mesi o un anno.
Dovrebbe cominciare a notare un miglioramento della cronologia mestruale e il palesarsi dei sintomi ovulatori.
Se con questa terapia non dovesse riuscire a rimanere in gravidanza allora deve passare all'induzione dell'ovulazione con gonadotropine ma questo lo deve fare un endocrinologo o ginecologo esperto.
Naturalmente prima di cominciare tutto questo va eseguito uno spermiogramma del partner e l'isterosalpingografia. Trattandosi di cure lunghe sarebbe terribile se dopo 6 mesi -un anno di induzione ovulazione si dovesse scoprire che c'é un problema seminale concomitante o un danno tubarico
saluti
Franco Lisi
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#2] dopo  
Utente 228XXX

Dottote la ringrazio molto per la risposta. Tuttavia le posso chiedere gentilmente una risposta proprio precisa almeno per la prima e ultima domanda?
La ringrazio molto

[#3] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Risposte precise di cui lei ha bisogno

1) la risposta é no

2) albuminemia? deve ripetere l'esame
saluti
Franco Lisi
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#4] dopo  
Utente 228XXX

Buongiorno, vorrei gentilmente un informazione.
Il ginecologo mi ha prescritto i dosaggi ormonali per controllare la riserva ovarica tra cui l inibina b e l ormone antimulleriano.

Volevo sapere se i risultati rispecchieranno effettivamente la mia riserva ovarica o saranno influenzati dalla prolattina alta.(costantemente tra 40 e 70)
Mi spiego meglio:dovrò prima abbassare la prolattina e poi ricontrollare questi valori?

Grazie mille
saluti