Utente 325XXX
Buongiorno,

io e mia moglie stiamo cercando un figlio.
Mia moglie viaggia spesso per lavoro.
Per il mese di luglio ha un viaggio di lavoro in Thailandia e in caso fosse incinta (ovviamente con gravidanza nel mese di giugno) sarebbe di circa 4/5 settimane, ossia verrebbe a conoscenza
della gravidanza solo una volta in Thailandia.
Il viaggio durerà 14gg circa

Ci sono rischi a viaggiare in aereo per molte ore continuative alla quarta/quinta settimana di gravidanza?

Crediamo che anche una visita dal ginecologo poco prima di partire sia "inutile" in quando troppo presto, o sbaglio?

Grazie
Luca

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La fase iniziale di una gravidanza è sempre delicata, per la fase d'impianto.
Quindi la reazione non é prevedibile , l'aereo non comporta alcun problema , ma potrebbe essere lo stres psicofisico a giocare un ruolo importante .
Le reazioni iniziali , la nausea, il vomito potrebbero creare problemi ad una gestante in viagigio
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 325XXX

Buongiorno,

grazie per la risposta.
Possibile stress dovuto al fatto che si tratta di un viaggio di lavoro con conseguenti tempi "stretti"?
In caso si trattasse di una vacanza sarebbe differente?

Grazie