Utente 581XXX
Buongiorno,
Circa due settimane fa ho iniziato a prendere la pillola anticoncezionale yaz, da subito la mia ginecologa mi ha spiegato che essendo spesso soggetta a forti episodi di candida vaginale la pillola anticoncezionale non avrebbe fatto altro che aumentare questi episodi, e così è stato. Dopo aver avuto rapporti non protetti durante queste due settimane di utilizzo di yaz subito mi è tornata la candida, che sto curando con il Diflucan.
A parte questo, non essendo molto convinta della mia scelta di iniziare ad assumere yaz, in seguito ai problemi che da subito ho riscontrato: spotting, gonfiore addominale, nausea, ho sospeso ieri la pillola anticoncezionale, una settimana prima di quando avrei dovuto farlo.

Mi chiedevo: nei prossimi giorni dovrebbe comparirmi una emorragia, che è vero e proprio ciclo oppure, dopo l'interruzione, comparirà l'emorragia dovuta all'interruzione della pillola e poi il vero e proprio ciclo nella settimana in cui sarebbe dovuto comparire?
Avere interrotto una settimana prima Yaz comporterà degli effetti collaterali, considerando che non inizierò un altro blister ma che interrompo qui il mio utilizzo della pillola?

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo modo di interrompere la pillola è ERRATO. Perché compromette la sicurezza dei precedenti rapporti.
Non è certo che la pillola estroprogestinica predisponga alle infezioni mi cotiche, in ogni caso la decisione è stata presa e il flusso mestruale da sospensione comparirà anche nell'immediato.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI