Utente 193XXX
Salve a tutti, vorrei ricevere un vostro parere circa la terapia che ho seguito per la candida.
E' da agosto, da quando ho preso per una settimana gli antibiotici per un infezione al dente, che ho iniziato ad avere questi sintomi: bruciore, prurito e perdite gialle.
A settembre sono riuscita a parlare con la ginecologa del consultorio, che mi ha detto di fare un tampone. L'esito del tampone è stato positivo al streptococcus agalactiae. La dotto.ssa mi prescrive in seguito la crema Cleocin 2% da inserire in vagina per 6 giorni, seguito al mattino dalle lavande. La situazione sembrava migliorare ma dopo il trattamento, si ripresenatono le perdite gialle e i bruciori. Mi prescrive un tampone più specifico e infatti, risulta positivo per la candida. Come terapia mia ha prescritto 2 compresse di Elazor, da prendere una a distanza dall'altra di 8 giorni, ovuli Ganazolo per 5 giorni seguito al mattina da lavanda, detergente Micacid, e per prevenire la recidiva mi ha detto di inserire 2 ovuli Ab-300 dopo il ciclo, solo per due sere. La terapia non ha funzionato, ho di nuovo tutti i sintomi e ho trovato un pò di sollievo mangiando gli yogurt. Vorrei sapere cosa ne pensate...

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto è importante chiarire che la presenza di Candida in vagina , non significa vaginite da Candida, questo perchè i miceti sono saprofiti della vagina , e in situazioni particolari (antibioticoterapia, , diabete, immunodepressione, cortisonici, ipotiroidismo) passa dal fisiologico a patogeno .
Dico questo perchè mi capita spesso che molte mie nuove pazienti mi riferiscono di aver eseguito terapia per Candida pur essendo ASINTOMATICHE , perchè riscontrata in un tampone aspecifico.
I sintomi : prurito vulvare, bruciore all'introito vulvo-vaginale, perdite genitali più o meno abbondanti , dense e inodori, fastidi alla minzione, devono essere presenti .
Io consiglio in questi casi un ESAME BATTERIOLOGICO A FRESCO del fluor vaginale .
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 193XXX

La ringrazio per il suo parere...vorrei aggiungere qualcosa riguardo ai sintomi; prima della terapia, il prurito era forte soprattutto dopo l'igiene intima,il bruciorelo avvertivo all'interno del canale vaginale e durante la terapia mi sentivo come se andasse a fuoco, le perdite erano dense, giallo scuro e l'odore era simile alla maionese. Con la terapia il colore delle perdite si è schiarito. In questi giorni volevo parlare con la ginecologa per parlare dei scarsi risultati della terapia ma non mi hanno fatto neanche prenotare perchè stava piena di prenotazioni. Così ho deciso di consultare il medico di famiglia, che mi ha prescritto la seguente terapia:
-100 mg diflucan per 5 giorni per 4 settimane
-compresse vaginali (Gyno-canesten) per 5 sere seguito al mattino da lavande
-ovuli vaginali di lactobacilli (Gyno-canesflor)
-ab-300 dopo il ciclo
Mi ha consigliato per il prossimo mese di prevenire con le compresse vaginali, gli ovuli di lactobacilli e ab 300. Sono al terzo giorno di terapia e bruciore e prurito non li avverto più. Le perdite le ho avute fino a ieri per l'ovulazione e sembravano più schiarite.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Benissimo , segua il suo curante
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 193XXX

Leggo un po' di nervosismo nella sua risposta. Mi sono rivolta al medico curante perchè non volevo aspettare fino a gennaio per un consulto con la ginecologa, e se non avessi problemi economici, la prima cosa che avrei fatto sarebbe stato rivolgermi a uno specialista privato. L'unica alternativa è stata esporre il mio problema al medico curante, anche per avere un conforto, dato che mi deprimo ogni giorno sempre più. Mi sono rivolta a voi proprio perchè siete specializzati e ne sapete molto più di un medico generico. Al termine della terapia, se non ottengo risultati, seguirò il suo consiglio,i fare quell'esame. Si accettano pareri e consigli sul tipo di terapia che sto facendo. Grazie

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi sembrava strano che chiedesse un parere per poi fare esattamente il contrario.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 193XXX

Complimenti per l'umanitá. Credo che Ippocrate si riferisse proprio a questo nel suo giuramento.
Saluti

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
GRAZIE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI