Utente 406XXX
Salve, ho 33 anni e una gravidanza portata a termine 5 anni fa.
Ho iniziato da 3 mesi l'assunzione della pillola Azalia, a seguito di Zoely che mi portava spotting permanente.
Per i primi 2 blister non ho avuto nessuna mestruazione, adesso sono a metà del 3 blister e da 5 giorni ho spotting e dolori al basso ventre. Da ieri però lo spotting aumenta e mi pare stia diventando una vera e propria mestruazione. Inoltre ho dolore e tensione al seno frequente.
Premetto che go effettuato visita ed ecografia e l unica cosa riscontrata è una cisti ovarica di 2,5 cm.
Mi chiedo se una mestruazione a metà blister possa essere normale visto che sono 28 compresse attive e continuative (non faccio nessuna pausa).
Grazie
Attendo risp.

[#1] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

azalia è una pillola di solo progestinico, e come tale dà un controllo del ciclo praticamente nullo.
Un terzo delle pazienti va in amenorrea dopo pochi mesi, mentre un terzo ha mestruazioni ogni 2 settimane. Il restante terzo dei casi può avere cicli regolari, anche se più scarsi.
Come mai il medico le ha prescritto proprio questo farmaco e non un contraccettivo estroprogestinico?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente 406XXX

Grazie per la risposta.
Il medico ha deciso di prescrivere questa pillola per via di una mastopatia fibrocistica al seno che mi porta forte tensione e dolore ad entrambi i seno probabilmente in associazione con gli estrogeni.
Anche io non sono del tutto convinta di questa pillola, temo che una terapia così continuativa possa essere troppo forte...

[#3] dopo  
Dr.ssa Valentina Pontello

52% attività
4% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
La pillola le serve per l'effetto contraccettivo?
In questo caso, se non la tollera bene, penserei eventualmente a una spirale, che non interferisce con l'equilibrio ormonale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi