Utente 436XXX
Buonasera,
ho 58 anni e sono in menopausa dall'tà di 51. Non ho mai fatto terapie ormonali, e a livello fisico non ho problemi. Ad un controllo da una nuova ginecologa (il mio è ormai pensionato), mi è stata riscontrata una distrofia vaginale, e per questo una prescrizione di applicazione Colpogyn crema per 20 giorni, pausa 7 giorni e poi altri 20 giorni.
Alla lettura del bugiardino della crema, mi sono resa conto che potrebbero esserci molti effetti collaterali, quello che mi mette più in ansia sono le aumentate possibilità di tumore. Aspetto con fiducia chiarimento sulla prescrizione e rassicurazioni.

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Cara signora,
la distrofia o atrofia vulvovaginale è uno dei problemi più frequentemente legato alla menopausa a causa della carenza degli estrogeni, che può ripercuotersi negativamente sulla sessualità, in quanto causa dolore ai rapporti, bruciore vulvovaginale, maggiore suscettibilità alle infezioni vaginali (vaginiti) e vescicali (cistiti).

Le terapie che andrebbero iniziate anche a scopo preventivo associate a stili di vita corretti, subito dopo la menopausa o anche prima se ci sono problemi di secchezza vaginale, legga:

http://menopausaserena.altervista.org/secchezza-vaginale-menopausa.html

sono varie, le più efficaci sono quelle a base di estrogeni, come quella prescrittale dalla sua ginecologa, e se non ci sono controindicazioni e i controlli durante la terapia vengono effettuati regolarmente ogni sei mesi-un anno, non ci sono problemi e i risultati sono efficaci.

Non ritengo quindi che debba preoccuparsi, la sua ginecologa avrà valutato la sua situazione, considerato controindicazioni, e rapporto rischio-beneficio del suo caso specifico.

Se poi ci sono controindicazioni alla terapia ormonale ci sono vari tipi di terapie non ormonali oggi su cui orientarsi per un trattamento che va sempre personalizzato sulla paziente.

Qui trova altri miei articoli di approfondimento su alcuni tipi di terapie non ormonali che potrebbero esserle utili:

http://menopausaserena.altervista.org/prasterone-dhea-vaginale-per-dolore-sessuale-in-menopausa-approvato-dall-fda.html

https://www.medicitalia.it/blog/ginecologia-e-ostetricia/4295-vibratore-menopausa-migliora-sesso-secchezza-vaginale.html

https://www.medicitalia.it/news/ginecologia-e-ostetricia/3731-ipnosi-sesso-vampate-menopausa-nuova-opzione-terapeutica.html

http://menopausaserena.altervista.org/terapie-non-ormonali-in-menopausa.html

La cosa fondamentale per avere e mantenere buoni risultati è essere costanti nel seguire la terapia, essere regolari nei controlli e...avere un buon "feeling" con il ginecologo che ci segue:-)

Un caro saluto.


Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org