Utente 311XXX
Buonasera gentili Dottori,

la mia ragazza assume da gennaio la pillola Estinette (non so però dirvi con quale dose ormonale).
A marzo abbiamo avuto il nostro primo rapporto, per lei davvero molto doloroso ma senza emorragia.
Dall'inizio dell'estate, il ciclo mestruale è diventato via via sempre più abbondante, si è rivelata secchezza vaginale e calo a zero della libido.
Dopo una visita dal suo ginecologo di fiducia, questo ha proposto l'interruzione del trattamento (cosa che avverrà mercoledì).
Questo dovrebbe/potrebbe avere delle ricadute sul suo umore? E nel miglioramento dei sintomi?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'idea di dover interrompere " periodicamente" la pillola continua ad avere gravi conseguenze , quali l'aumento delle gravidanze INDESIDERATE e il ricorso alla IVG legge 194 (aborto volontario) e, per certi aspetti anche l'aumento degli effetti collaterali e indesiderati. Non esisteprova di effetti cumulativi della pillola estroprogestinica anche dopo moltissimi anni di uso e deve essere considerato un ERRORE l'interruzione periodica dei contraccettivi orali senza una precisa indicazione medica o motivazione soggettiva.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 311XXX

Grazie dott. Blasi. Credo tuttavia che la motivazione medico/soggettiva per l'interruzione (definitiva) della pillola anticontraccettiva stia nei sintomi prima descritti quali calo totale della libido, secchezza vaginale, flusso mestruale molto abbondante.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi si passa ad un'altra pillola con altro clima ormonale , non esiste un solo tipo di pillola estro-progestinica , in questi casi la pillola va "sartorializzata" (neologismo del sottoscritto ) , si adatta un vestito con diverso progestinico , con dosaggio diverso di estrogeni.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI