Effetti collaterali pillola fedra

Buongiorno,

Assumo la pillola Fedra da diversi anni.

da un pò di tempo a questa parte, mi sono accorta che avverto sintomi pre ovulatori (malgrado l'ovulazione sia bloccata).

Mi riferisco nello specifico a stanchezza, sonnolenza, spossatezza, variazioni di umore, fame nervosa e affaticamento muscolare.

I sintomi a volte persistono per circa 2 settimane, regredendo improvvisamente nella settimana che precede la sospensione.

Il mio dubbio è se possa essere la pillola FEDRA non idonea e se eventualmente sostituendo quest'ultima i sintomi potrebbero regredire.

Eventualmente se foste cosi' gentili da darmi qualche indicazione sul nome commerciale (se è una cosa fattibile) dell'eventuale sostituta.



grazie e buona giornata
[#1]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., i sintomi da lei riferiti non sembrano proprio riconducibili alla terapia che sta facendo. Oltretutto regrediscono in fase premestruale, cosa strana per una pillola monofasica come la sua. Le consiglio di sottoporsi a visita ginecologica. Lo specialista valuterà direttamente le sue condizioni, sottoponendola se necessario ad esami ematochimici ed urinari che si rendano necessari, su giudizio clinico. Cordiali saluti.

Dr. Lucia Vecoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera Dottoressa,

ritengo che lei abbia letto male il mio commento.
i sintomi non regrediscono in fase pre mestruale, al contrario sono più accentuati, e regrediscono in prossimità della sospensione del blister. Facendo ipotizzare pertanto un dosaggio errato dei due ormoni della pillola . Da ciò il motivo della mia richiesta di consulto.
Gli esami ematochimici ed urinari sono stati eseguiti, e sono tutti negativi.
Cordialmente
[#3]
Dr.ssa Lucia Vecoli Ginecologo 812 32 123
Gent. Sig., la ringrazio per la precisazione. Avendo pero’ lei scritto che i sintomi regredivano la settimana precedente la sospensione, si capiva esattamente l’ opposto. Come vede, la prescrizione della pillola non è una cosa semplice, è opportuno effettuare una approfondita anamnesi in presenza, non da remoto. La legge prevede la ricetta medica per il ritiro in farmacia del contraccettivo ormonale, quindi è necessaria una visita medica, non una consulenza per via informatica. Le consiglio di dare un’ occhiata alle Raccomandazioni sull’ utilizzo appropriato della contraccezione ormonale pubblicate su internet dalle società scientifiche SIGO, AOGOI e AGUI per rendersi conto della vastità del problema. Se non si trova bene con Fedra, si può ricorrere a molti altri tipi di pillola estroprogestinica, a cerotti, anelli vaginali, minipillola, addirittura allo IUD o all’ impianto sottocutaneo. Come le ho già suggerito, le serve una consulenza personalizzata da parte di uno specialista esperto che valuti la sua situazione. Con queste precisazioni spero di esserle stata di aiuto e le porgo un cordiale saluto.

Dr. Lucia Vecoli

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa