Utente 184XXX
Egregi Dottori,
44 anni, nullipara, soffro da tempo di mestruazioni eccessivamente abbondanti e di lunga durata.Dopo aver tentato di risolvere la situazione con l'uso della pillola Klaira senza successo; mi hanno inserito Mirena circa un mese e mezzo fa. I primi giorni successivi all' inserimento ho avuto forti dolori; a seguire l'intensità dei dolori si è attenuata. A distanza di un mese e mezzo i dolori sebbene lievi ci sono ancora (quasi ogni giorno e per molte ore) inoltre il ciclo è venuto meno abbondante ma è durato circa dieci giorni, alcuni dei quali con dolori insopportabili. Ho anche perdite continue quando non c'è mestruazione.È normale che la situazione sia ancora questa o tutto ciò è indice che il dispositivo non è adatto a me?
Qual è il tempo massimo che conviene attendere prima di cercare altre soluzioni?
Vorrei inoltre sapere quali potrebbero essere le alternative terapeutiche nel caso fosse necessario togliere Mirena.
Grazie per la cortese attenzione
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto è importante indagare sul posizionamento intrauterino del MIRENA con una ecografia pelvica transvaginale, questo per quanto riguarda i dolori pelvici.
Per il sanguinamento (spotting) è quasi normale il suo endometrio deve adeguarsi al clima ormonale del MIRENA.
Alternativa potrebbe essere uno IUS (intra uterine system ) della stessa casa farmaceutica ma di dimensioni ridotte (JAYDESS) .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Ringraziando per la cortese risposta, vorrei porre un' ulteriore domanda:
Secondo la mia ginecologa Jaydess non avrebbe un apporto ormonale sufficiente ad arginare i miei disturbi. Mi ha consigliato di attendere il terzo mese completo con Mirena per vedere se la situazione si risolve, un caso contrario dovrà togliermela
Esistono altre cure ormonali o pillole che possano essere utili in questi casi?
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Utente 184XXX

Dimenticavo di dire che l' ecografia transvaginale evidenzia che il dispositivo è correttamente in sede

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
PERFETTO !!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 184XXX

Buongiorno Dottor Blasi,
La interpello nuovamente per avere un Suo parere. La mia ginecologa ritiene l'utilizzo di Jaydess insufficiente dal punto di vista ormonale a frenare i miei disturbi.
Ha suggerito di attendere il terzo mese completo, a quel punto rimuovera' la spirale se perdite e soprattutto dolori non saranno passati. Esistono altre terapie ormonali o pillole che conviene provare in questi casi? Inoltre da quando ho la spirale la mia tendenza acneica è notevolmente peggiorata, cosa mi può consigliare.
Grazie
Cordiali Saluti