Utente 485XXX
Buonasera
Il 28 gennaio ho avuto un rapporto a rischio (coito interrotto)
Il 29/01 pomeriggio ho preso la pillola del giorno dopo (Norlevo)
Non ho avuto nessun tipo di effetto collaterale
Ma il 15 febbraio (giorno esatto in cui aspettavo il ciclo) quindi circa 15 giorni dopo l’assunzione di norlevo, ho avuto perdite molto abbondanti, con i normali dolori da ciclo ma abbastanza acquose, durate circa 5 giorni
Il mio ciclo dura di solito 22/23 giorni, quindi il successivo sarebbe dovuto venirmi l’8/9 marzo
Ad oggi (13 marzo) non ho avuto ancora nessuna perdita
La mia domanda è, può essere un ritardo dovuto alla pillola del giorno dopo?
Oppure è possibile che io abbia scambiato le perdite del mese scorso per un normale ciclo e sia, in realtà, incinta?
Cioe, è possibile che io sia incinta o no?
Era già successo, comunque, nel periodo precedente al rapporto a rischio che mi saltasse un ciclo
Ringrazio in anticipo per la risposta, sono molto preoccupata

[#1] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Da quello che riferisce sembra un normale ritardo.
Faccia comunque una prova di gravidanza. I test venduti in famacia sono molto sensibili ed affidabili
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#2] dopo  
Utente 485XXX

La ringrazio molto
È improbabile quindi secondo lei che il mese scorso si sia trattato di perdite da impianto o di perdite dovute all’assunzione di Norlevo e che io, erroneamente, ho scambiato per normale ciclo?
Perché ho cercato molto su internet e ho letto che sia le perdite da impianto che le perdite come effetto collaterale della pillola dovrebbero venire a circa 6/7 giorni
Invece nel mio caso sono arrivate dopo più di 15 giorni, per questo ho pensato si trattasse di normale ciclo, giusto?

[#3] dopo  
Dr. Cesare Gentili

28% attività
20% attualità
12% socialità
CARRARA (MS)
VIAREGGIO (LU)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Giusto, e questo misembra un normale ritardo
Dr. Cesare  Gentili
www.cesaregentili.it

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Mi scusi, vorrei farle ancora alcune domande visto l’aggiornamento della situazione
Il mese scorso alla fine il ciclo non mi è venuto. Il 22 marzo ho fatto un test di gravidanza, che è risultato negativo. La mia domanda è: è possibile che si tratti di una gravidanza extrauterina con un test negativo dopo 2 mesi dal possibile concepimento?
Oppure lei dottore mi potrebbe suggerire il motivo del mancato ciclo nonostante il test sia risultato negativo? La ringrazio davvero molto