Utente 484XXX
Buongiorno, vi scrivo perché sono disperata. Il giorno di Pasqua,(ovulazione circa) quindi circa 20 giorni fa, ho notato sulla carta delle perdite vaginali di sangue, non urinarie e di questo ne sono sicurissima. Sono andata al pronto soccorso dopo 2 giorni, e mi sono fatta visitare dal ginecologo in quanto queste perdite non cessavano. Premetto che sono delle mini goccioline di sangue, non mi sporcano lo slip ma le trovo solo sulla carta igienica. Il ginecologo mi ha dato questi risultati :
Genitali esterni sani
Vagina e pareti regolari
Collo uterine regolare per forma e consistenza
Fornici soffici
Utero di forma e volume nella norma, mediano, mobile
Sedi annessiali libere e non dolenti
Allo speculum :portio epitelizzata, assenza di segni di flogosi o perdite anomali.
Ecotv:utero e annessi nella norma.
Conclusioni :reperto ginecologico nella norma, si prescrive urinocoltura.
Il ginecologo inoltre mi ha fatto un test di gravidanza che è risultato negativo ovviamente perché ho rapporti protetti da profilattico.
Detto ciò ho fatto l urinocoltura ed è risultata negativa. Il problema è che queste mini perditine continuano.. Sono rosse e le noto 2/3volte al giorno.. Settimana scorsa non ho potuto vedere se queste perdite continuavano perché mi sono arrivate le mestruazioni, sempre regolari. Questa volta mi sono durate 1 giorno in meno. Se può aiutare ho 22 anni e sono in sovrappeso, ultimamente sono un po' stressata e fumo un po' di più. Non ho dolori né pruriti/fastidi. Bevo molta acqua.
Se può aiutare anche questo:nella mia famiglia(da parte di mio papà) hanno avuto tutti problemi alla tiroide.. Le mie ultime analisi generiche risalgono a circa 18 mesi fa dove era tutto regolare. A Pasqua ho preso per 3 giorni brufen, per il dente che successivamente ho fatto curare. Vi prego aiutatemi sono preoccupata.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'uso del brufen può a volte dare alterazioni della coagulazione, e quindi allungare i tempi del sanguinamento.
Voglio sottolineare che la presenza di sanguinamento durante il periodo ovulatorio non è da considerare evento patologico, ma tutt'altro. Se rappresenta un fastidio , conviene assumere una pillola estroprogestica indipendentemente dall'effetto contraccettivo.
Conviene valutare la funzionalità tiroidea
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 484XXX

Grazie mille dottore per la sua risposta. Farò quello che mi ha detto. Quindi posso stare tranquilla? Sono ipocondriaca e pensavo di avere qualcosa di grave