Utente 415XXX
Buonasera. Premetto che ho iniziato ad avvertire un senso di scombussolamento circa due mesi fa. Tutto è iniziato quando dopo le normali mestruazioni (arrivate puntuali, non troppo dolorose e della durata solita di 4-5 giorni) ho avuto il classico spotting. In genere questo dura un paio di giorni, ma dopo quei due giorni circa di piccole perdite marroni sono ricominciate delle perdite dapprima rosate e poi rosso scure. E' come se avessi avuto le mestruazioni due volte di seguito (in totale tra mestruazioni e spotting circa 2 settimane consecutive). Anche la seconda volta della durata di 4-5 giorni. Dopodichè la situazione è tornata normale e non ho più avuto perdite. Da quel periodo, però, ho sofferto di sporadiche fitte al fianco sinistro e al ventre sinistro e di mal di pancia, costipazione e gonfiore addominale (quest'ultimo davvero marcato e fastidioso). Ho avuto le mestruazioni 30 giorni dopo rispetto al "secondo ciclo" (motivo per cui penso di aver avuto due vere mestruazioni di seguito). Non sono state più dolorose del solito, sono durate sempre 4-5 giorni con perdite del tutto normali, nè scarse nè abbondanti. Dopo questo ciclo si sono però ripresentate le fitte al fianco, sempre sinistro. Non sono costanti, si verificano più che altro a fine giornata quando sono stanca o comunque quando più soffro di gonfiore addominale, che mi sta ormai accompagnando da due mesi. Aggiungo che nel periodo tra le diverse mestruazioni ho avuto rapporti sessuali ma durante la penetrazione non ho avvertito alcun fastidio insolito. A distanza di qualche ora e il giorno seguente al rapporto, invece, ho avuto dei dolori simili ai crampi dei primi giorni di mestruazioni, sempre al fianco e al lato sinistro del ventre. Non ho perdite nè cattivo odore nè dolore ad urinare. Cosa può provocare questo dolore? E' possibile che sia la causa del gonfiore addominale o che le cose siano comunque collegate? Può essere dovuto alle due mestruazioni consecutive avute ormai due mesi fa? Non penso la cosa sia dovuta unicamente al sistema digerente, perchè i dolori che avverto al ventre sono nella stessa zona in cui avverto dolore durante le mestruazioni e sono davvero molto simili.

Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe trattarsi di uno spotting ovulatorio ( presente in modo intermittente in molte donne ) . In alternativa bisognerebbe escludere una cisti follicolare disfunzionale con un esame ecografico pelvico .
Esami complementari da associare : TSH , FT3 , Ft4 , ciclo biologico della prolattinemia.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI