Utente 467XXX
Gentili Dottori,
Avrei bisogno di un consulto.
Per una settimana ho avuto un'infezione vaginale, con rossore, gonfiore, forte prurito e a tratti ho notato delle perdite bianche che mi hanno portato a pensare fosse Candida. L'unica accortezza che ho avuto (in attesa del tampone) è stata passare dal saugella blu al clogyn per l'igiene quotidiana, e dopo una settima sembra passata.
In effetti il tampone ha poi rilevato candida albicans in rare colonie.
Mi chiedo se "rare colonie" possano causare tanto disagio e se il caso di procedere con qualche cura, considerato che probabilmente è successo altre volte, in maniera più lieve.
Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Forse nel suo caso si è trattato di VULVITE (non vaginite !) irritativa da contatto che le ha dato i sintomi da lei descritti (prurito, edema, eritema ) .
Impossibile darle una certezza diagnostica ,probabilmente quelle rare colonie non sono state la causa di una VAGINITE e conseguente VULVITE.
in questi casi pratico un esame batteriologico a fresco , che mi chiarisce il dubbio sull'attività della Candida o meno
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI