Utente 503XXX
Salve,
Sono una mamma di 2 figli ed ho 40 anni. Premetto che son in attesa della visita ginecologica. Nel 2009 mi trovarono hpv 59 per via di una vaginite che non si riusciva a curare...ed una piaghetta che ai tempi decisero di non bruciare. fatte cure con ovuli e per le difese immunitarie. E vari controlli. Nel 2012 prima di partorire del secondo figlio mi hanno ripetuto visite e hpv test. Risultò negativo e non c'era traccia della piaghetta. Io poi feci un altra visita con sola colposcopia e pap test e non risultò nulla di rilevante. Poi purtroppo per diversi problemi mi.son trascurata... ultimamente accuso dei fastidi tipo piccoli bruciori o come se pungesse in prossimità del ciclo e del caldo. Mai prurito e mai perdite. Una sera in preda ai fastidi e son sincera alla paura son andata al p.s. di un altra città in quanto ero in ferie,il ginecologo mi controlla ma non trova niente di anomalo nemmeno un irritazione. Ovviamente non ha effettuato né pap test né colposcopia. Ma la cosa che mi ha detto è che é impossibile che il virus sia sparito e che quindi uno dei 2 test era un falso. Vi scrivo per chiedervi se sia possibile.... e poi in caso dal 2013 che nn faccio controlli (mi sento già molto in colpa) è possibile che nell'arco di tempo si possa essere sviluppato già qualcosa di grave?ripeto all'ultima visita non c'era nulla.
E poi possibile che questi fastidi siano causati dal forte stress a cui da qualche anno son sottoposta o son riconducibili per forza a qualcosa di serio? Naturalmente so che le vostre risposte non sono diagnosi.... grazie per l'attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Probabilmente ci troviamo di fronte ad una VULVITE IRRITATIVA, che non non ha nulla a che vedere con la vaginite.
La vulva ( genitali esterni femminili) ha una reazione diversa agli stimoli irritatiIvi come detergenti intimi, abbigliamento intimo sintetico e colorato,ammorbidenti e detersivi.
Quindi è molto importante fare una diagnosi precisa.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 503XXX

Buonasera,grazie per la risposta.
Beh proprio oggi sono andata al p.s. ginecologico perché in attesa della visita non potevo stare così,mi hanno visitata e fatto un ecografia interna. Ovviamente non hanno fatto colposcopia o pap test e non è stato evidenziato nulla. Mi hanno dato degli ovuli per il fastidio ma non hanno trovato nulla.... nemmeno perdite o altro.... naturalmente nell'attesa della visita vera e propria,il risultato negativo dell'ecografia mi fa sollevare un pochino il morale... comincio a pensare che sia frutto della mia fissazione....

[#3] dopo  
Utente 503XXX

Buongiorno...a seguito delle solite visite ginecologiche,mi hanno riscontrato proprio ieri tramite eco transvaginale:ovaio destro di dimensioni aumentate con un corpo luteo emorragico di 46x38mm
Ovaio sinistro di dimensioni aumentate con una voluminosa cisti dermoide di 70x50mm. Ovaio sinistro residuo di 29x14mm. Non falde fluide nel Douglas
Ecco.... leggendo su internet ho visto di marcatori tumorali e risonanze ecc...e mi chiedo come mai la ginecologa mi ha rassicurato sulla natura della cisti spiegandomi che ci sono peli ,residui organici ecc e nient'altro. Che la cosa urgente è asportarla per via delle dimensioni e di ciò che comporterebbe come ad es.la torsione dell'ovaia.... che però posso programmare l'intervento per settembre senza farmi prendere da ansia pensando a un tumore maligno.....
Ad un eco trans vaginale un altro ginecologo della asl mi disse a ottobre che c'era una cisti di 4 cm sempre qui ma non mi parlò di cisti dermoide anzi mi disse addirittura che poteva trattarsi di cisti funzionale.... premetto che fra 10 gg aspetto il ciclo....adesso mi chiedo...come sia possibile che non si sia accorto della cisti a ottobre?e davvero posso stare tranquilla sulla "benignità" della cisti in base ad un attenta eco trans vaginale?
Ho troppa paura

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sulla certezza della diagnosi di TERATOMA CISTICO (cisti dermoide ) non potrei mettere la mano destra sul fuoco, mentre sulla benignità della cisti dermoide non ci sono dubbi.
Bisogna rimuoverla per evitare che distrugga il parenchima residuo dell'ovaio interessato.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 503XXX

Grazie per la tempestività della risposta.
Purtroppo ho solo il referto che le ho fornito
In verità in passato su 3 eco,si parlava di cisti ma mai dermoide... Addirittura ad agosto,dopo una trans vaginale non notarono nulla...non saprei cosa pensare

[#6] dopo  
Utente 503XXX

Gentile dottore,
Adesso il ginecologo della asl mi ha visitata con eco trans vaginale e normale. Ha detto anche lui sospetta cisti dermoide di 6 cm.
Ha aggiunto che per saperne la natura bisogna fare altri esami.
È una cisti ovale solida.
Adesso io non capisco, la ginecologa dopo un'accurata eco ha detto che senza dubbio era una cisti dermoide.
Lui sospetta...io nn so più di chi fidarmi...

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Difficile esprimere un parere in questi casi controversi.
Nel dubbio RMN PELVI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 503XXX

Grazie mille dottore per la tempestività.
La mia paura è che possa essere qualcosa di maligno... ma vedremo...

[#9] dopo  
Utente 503XXX

Salve dottore,
Oggi ho passato la visita all'ospedale,trans vaginale ha dato la stessa diagnosi di una cisti dermoide di quasi 7 cm.
Addirittura anche qui hanno visto dei peletti e altro e non è tutta solida.
Io non ho il referto perché lo hanno tenuto in ospedale in quando dovrò operarni là e lo hanno tenuto loro.
Il ginecologo mi ha rassicurata e anche chi seguiva l'eco che era un evidente dermoide.
Comunque ha detto che per prassi mi segnava i marcatori e che insomma adesso programmeremo l'intervento.
Mi ha rassicurata che si tratta di questo e che l'intervento è consigliabile per le dimensioni...