Utente 393XXX
Salve a tutti, vi spiego brevemente il problema: in passato la mia ragazza ha usato un lubrificante di marca nota e le ha causato una leggera irritazione sulla vulva. Nulla di che, però ci ha scoraggiati in merito a un uso eccessivo del prodotto. Lei poi è abbastanza delicata, infatti a quanto ho capito in passato la sua ginecologa le ha sconsigliato l'uso si detergenti intimi poiché in generale tendono tutti a irritarla vicino all'ingresso della vagina.

Non è un vero problema il non poter usare un lubrificante, raramente c'è secchezza ma ogni tanto capita che se ne senta il bisogno in quanto renderebbe il rapporto più fluido. specie se si protrae nel tempo. Inoltre anche in caso di sesso anale vorremmo evitare che una certa quantità possa effettivamente colare nella zona critica.

C'è qualche consiglio che potete darci? Ho trovato un sito che vende lubrificanti con "ingredienti naturali". So che non vuol dire nulla questa espressione ma quantomeno la lista è chiara e trasparente. Secondo voi qualcuno di questi ingredienti può provocare irritazioni?

Per quello a base d'acqua: Aloe barbadensis leaf juice powder (Aloe vera), Linum usitatissimum (Flax) seed extract, Cyamopsis tetragonolobus (Guar gum), Ceratonia siliqua (Locust bean gum), Xanthan gum, Sodium chloride, Potassium sorbate, Citric acid, Sodium benzoate.

Per quello a base oleosa: Helianthus annuus (Sunflower) seed oil, Butyrospermum parkii (Shea butter), Prunus dulcis (Sweet almond oil), Cera alba (Bees wax), Theobroma cacao (Cocoa) seed butter,Tocopherol (Vitamin E).

Per quello anale: Aqua (water), Cyamopsis tetragonolobus (Guar Gum), Aloe barbadensis leaf juice powder (Aloe vera), Ceratonia siliqua (Locust Bean Gum), Lonicera caprifolium extract, Lonicera japonica extract, Sodium chloride, Citric acid, Sodium hydroxide.

Un'ultima domanda: meglio usarne due diversificati, a uso vaginale e anale, o uno che vada bene per entrambi? Nell'ultimo caso lo preferirei ovviamente a base d'acqua in modo che non intacchi il preservativo.

Vi ringrazio anticipatamente per la risposta. Cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto è importante escludere una vulvite irritativa da contatto (VIC) con sostanze allergizzanti contenute in questi lubrificanti.
Ci sono detergenti e lubrificanti antiallergici , salviettine igieniche detergenti sempre della casa .
Inoltre è importante evitare indumenti intimi sintetici e colorati , l'uso di ammorbidenti , l'uso di detergenti per il corpo a livello vulvare durante la doccia o il bagno.
Non è corretto fare nomi commerciali !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI