Utente
Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni. Nei 7 giorni precedenti al ciclo mestruale e dopo un rapporto protetto in cui ho accusato fastidio soprattutto all’entrata, ho cominciato ad avere delle perdite di colore giallo (senza dolori o bruciore) e nel frattempo anche pancia gonfia. Al settimo giorno di perdite sono andata dalla ginecologa che mi ha visitata, (senza fare Pap test o altri esami )e ha detto che effettivamente la vagina era arrossata e che le perdite e la pancia gonfia sono dovute a forse un alimentazione scarsa di verdure e frutta, per cui mi ha prescritto degli integratori alimentari da prendere per 15 giorni e una spuma per le infezioni come detergente. Il giorno stesso della visita mi sono arrivate le mestruazione e adesso che mi sono passate nonostante in questi giorni di ciclo ho assunto gli integratori, mi sono lavata tutti i giorni con quel detergente e ho decisamente migliorato la mia alimentazione, le perdite ci sono ancora . È vero che Mancano altri 6 giorni però mi sembra stano che comunque non ho riscontrato miglioramenti .. cosa mi consigliate di fare in caso passati questi 6 giorni dovessi ancora avere perdite ? E a cosa potrebbero essere dovute altrimenti? Grazie in anticipo ..

[#1]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Se le perdite persistono ricontatti la sua ginecologa per valutare se è il caso di approfondire la diagnosi con la misurazione del ph vaginale ed eventualmente un tampone vaginale.

Nel frattempo continui a seguire un regime alimentare equilibrato che tenga regolare la funzione intestinale, usi biancheria intima in cotone bianco, eviti fibre sintetiche ed indumenti stretti e pratichi una corretta igiene intima.

Queste perdite spesso sono una testimonianza di alterazione dell'equilibrio dell'ecosistema vaginale e intestinale, risolvibile oltre che con le buone abitudini alimentari e alcune regole riguardanti lo stile di vita, con l'assunzione di probiotici e un'integrazione di lattobacilli, i batteri "amici" che ci aiutano a mantenere in equilibrio il ph e ci difendono dalle infezioni.

Un caro saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottoressa per avermi risposto, purtroppo le perdite non sono cessate nonostante il trattamento, credo che farò passare qualche giorno per vedere come va e poi andrò di nuovo a fare la visita, mi potrebbe consigliare dei probiotici adatti al problema o qualche attenzione in più che magari potrei prestare per vedere se mi sento meglio? Grazie ancora

[#3]  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2009
Qualche anno fa ho scritto per tutte voi un articolo, pubblicato su Medicitalia, riguardo questo tema delle perdite vaginali che è ancora attuale.
Se ha tempo di leggerlo troverà qualche consiglio che potrebbe esserle utile:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/646-prurito-bruciore-e-perdite-vaginali-consigli-pratici.html

La sua ginecologa, che la conosce personalmente, potrà impostarle un programma terapeutico e prescriverle le terapie, i probiotici e gli integratori più adatti a lei.

Mi tenga aggiornata.

Un caro saluto
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.org