Utente 525XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 22 anni, premetto che da 4 anniho rapporti protetti con il mio fidanzato. Prima di lui ho avuto 2 ragazzi, con uno dei quali ho avuto un paio di rapporti non protetti. Il mio problema è che quando ho un rapporto, in determinate posizioni, provo dolore durante la penetrazione profonda, la sensazione è quella di un qualcosa che spinge contro l’utero, per intenderci. Ho sempre pensato che fosse normale in realtà a causa delle posizioni, ma leggendo su internet mi sono resa conto che non è così. Non ho mestruazioni particolarmente dolorose, provo dolore ma passa con un normale analgesico e non è niente di insopportabile. Vorrei sapere che esami potrei fare per verificare se ho qualche problema. Inoltre, recentemente, non so se può essere collegato, ho delle perdite gialle e pancia gonfia che La ginecologa ha associato a una cattiva alimentazione, mi ha anche prescritto un detergente e degli integratori, ho finito il trattamento ma persistono. Un’ultima cosa è che le perdite gialle sono iniziate dopo un rapporto (protetto) ma prima ancora ho avuto episodi di perdite Marroni, due, due giorni prima del ciclo, e non molto dopo terminato il ciclo ho avuto una perdita rosacea. Grazie in anticipo e scusate la lunghezza

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente importante quello che ha riportato:
"""Il mio problema è che quando ho un rapporto, in determinate posizioni, provo dolore durante la penetrazione profonda, la sensazione è quella di un qualcosa che spinge contro l’utero"""""
Provare dolore durante i rapporti in particolari posizioni , quasi sempre è legato alla posizione dell'utero (corpo uterino ) . Una spiccata RETROVERSIONE (a volte con spiccata antiversione ) dell'utero porta a un quasi contatto del pene con l'utero e ciò provoca dolore.
Escludo dolori legati a infezioni pelviche , altrimenti si verificherebbe in TUTTE le posizioni.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 525XXX

Premetto che ho fatto una visita recentemente perché avevo perdite gialle e pancia gonfia però la dottoressa pur visitandomi non mi ha detto di aver notato dell’utero retroverso, questo non esclude comunque la possibilità ? Per essere sicura inoltre mi consiglia un ecografia pelvica o transvaginale?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La eco trans -vaginale è sempre più precisa (oltretutto ha già iniziato la sua attività sessuale , e quindi non più virgo)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI