Utente 113XXX
Gentili dottori, sono una donna di 30 anni. Ho sempre sofferto molto per il ciclo ma l’ho sempre avuto regolare così come l’ovulazione. Qualche anno fa il ciclo è saltato per qualche mese e ho scoperto di avere una ciste ma di quelle che scoppiano durante il ciclo e ho preso la pillola per qualche mese. Il ginecologo mi riscontró anche pieghetta e piccolo mioma.
Da due mesi ho macchie marroni durante l’ovulazione ( che arriva sempre puntualissima) e strani dolori con frequente vogli di urinare e sensazione di vescica piena. Convinta di avere una infezione, ho fatto una visita ginecologica ( purtroppo non dal mio ginecologo di fiducia perché vivo fuori per lavoro) e mi ha detto che essendo capitata questa cosa per poco tempo non è importante. Ha detto che non ho polipi e mi ha fatto un eco dalla quale ha evinto solo che ero prossima all’ovulazione.
OvulAzione che è arrivata tempestiva ma con le macchie e i dolori, è normale? A cosa può essere dovuto? Forse alla pieghetta? Può il ginecologo non aver riscontrato nulla? Devo rivolgermi a qualcun altro?
Sono comunque in attesa dei risultati del pap test.
Grazie mille

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
la comparsa dello spotting (a volte quasi un flusso mestruale) in periodo ovulatorio non è segno patologico che deve preoccuparla.
E' dovuto al calo improvviso dei livelli di estrogeni presenti nel periodo pre-ovulatorio in seguito allo scoppio del follicolo (cioè ovulazione ) .
NON sempre si verifica, e in questi casi se la donna non accetta questo evento , è consigliabile l'uso della pillola per bloccare l'ovulazione e quindi lo spotting.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI