Utente 515XXX
Salve sono una donna di 29 e da circa 3 settimane avverto fastidio nella zona clitoridea, nello specifico nella zona destra tra il clitoride e le piccole labbra e che in associazione a questa sintomatica non ci sono secrezioni che possano indurre a pensare ad infezioni batteriche come candida, vaginite o altro. Guardandomi con uno specchietto ho notato che ci sono tre piccoli rigonfiamenti simili a dei piccoli ceci di colore leggermente più scuro rispetto al resto della vulva. Il tutto è iniziato appunto 3 settimane fa dopo aver avuto numerosi rapporti con il mio compagno, ho avvertito bruciore e fastidio, pensando di essermi lesionata ho semplicemente interrotto l'attività sessuale per una settimana, non ho badato molto alla problematica così ho utilizzato un detergente delicato e sembrava essere tornato tutto alla normalità ma al successivo rapporto si è ripresentato lo stesso problema. Ad oggi, dopo appunto 3 settimane circa noto ancora la loro presenza difatti se tocco la zona è più sensibile rispetto alla parte sinistra e se ho una penetrazione ho una sensazione di fastidio che tende ad aumentare se il rapporto prosegue . Tengo a precisare che da un mese ho iniziato l'assunzione della pillola anticoncezionale (Minulet) e nella giornata odierna devo iniziare la seconda scatola, lo specifico per escludere qualsiasi tipo di connessione dovuta ad essa. Ringrazio anticipatamente per la vostra opinione in merito.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le consiglio di farsi controllare , dal suo ginecologo, queste manifestazioni potrebbero essere segni di infezione erpetica (?), di infezione da HPV(?) , di una vulvite irritativa(?) .
Impossibile fare diagnosi .
La pillola in questo caso non ha nessuna correlazione , con questa situazione.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI