Utente 548XXX
Buongiorno,
Sono una donna di 33 anni, rimasta incinta al primo tentativo da quando abbiamo iniziato la ricerca con mio marito: purtroppo il bel momento è durato poco perché ad un'ecografia di controllo abbiamo tristemente appreso l'interruzione del battito.
Si è trattato di aborto spontaneo ritenuto totalmente asintomatico, rilevato alla dodicesima ma presumibilmente avvenuto alla decima settimana.Oggi ho ritirato il seguente referto relativo all'esame istologico:

"Minimi fustoli di endometrio con modificazioni di tipo arias stella, lembi di decida con sovrapposto infiltrato granulocitario neutrofilo, villi cordiali a morfologia del primo trimestre gestazionale prevalentemente edematosi,focale iperplasia del tronfoblasto ed alterazioni strutturali dei villi suggestive con anomalie del cariotipo; sono inoltre presenti frustoli di tessuto embrionale."

A distanza di 3 settimane del raschiamento le beta sono azzerate e sono in attesa del ciclo. È stato richiesto l'esame citogenetico sul feto ma l'esito di questo istologico non mi è chiaro e mi preoccupa non poco. Vorrei sapere cosa significa più precisamente e se ci sono problemi circa un'eventuale futura gravidanza .
Grazie anticipatamente per la vostra disponibilità!

[#1]  
Dr. Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
16% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., se le beta sono azzerate l'esame istologico secondo la mia esperienza deve essere interpretato come semplice presenza di fenomeni degenerativi su materiale abortivo, che è la prassi. Eventuali anomalie del cariotipo possono consigliare una consulenza genetica a lei e a suo marito. Nella maggior parte dei casi si tratta di fenomeni isolati, che non incidono sulle future gravidanze. Cordiali saluti e auguri.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente 548XXX

La ringrazio Dottoressa, è stata davvero cortese, esaustiva e tempestiva.
Attendiamo pertanto l'esito del citogenetico per valutare la consulenza genetica e speriamo di essere più fortunati la prossima volta.
Grazie di cuore.