Arrossamento nella zona vulvare

salve dottori, sono una ragazza di 22 anni, in buona salute, non fumo, non bevo, e pratico sport due volte la settimana.

volevo chiedere un parere riguardo a un fastidio in zona vulvare.

Ieri sera, dopo essere andata in bagno, ho avuto un dolore nella parte interna del grande labbro di sinistra.
Subito ci ho fatto poco caso, pensando mi sarebbe passato da lì a poco, ma prima di andare a dormire il dolore (parlo di un dolore sopportabile, nulla di lancinante o invalidante) non mi era ancora passato, e così decido di controllare.

Noto che la parte interna del grande labbro di sinistra è arrossata rispetto alla parte destra e che premendo circa a metà, vicino alle piccole labbra, avevo male.

Stamattina ho ricontrollato e il rossore è sempre lì, non si è attenuato, idem per il dolore, accompagnato anche da del lieve bruciore.
Allora ricontrollando, al tatto ho sentito (sempre nella porzione centrale) una sorta di bozzo (molto piccolo, praticamente invisibile alla vista, che al tatto si sente lievemente passando un dito mentre si sente maggiormente premendo nella zona interessata).
Il fastidio lo percepisco (lievemente) anche mentre cammino e mentre sono seduta, ma non ho dolore alla minzione.

Non sono attualmente una persona sessualmente attiva (l'ultimo rapporto risale ormai a 3/4 anni fa) quindi mi verrebbe da escludere tutte le infezioni sessualmente trasmissibili.
L'unica cosa che mi viene da pensare è che sia un'irritazione dovuta alla biancheria intima (porto sempre biancheria in pizzo, abbastanza stretta) che però essendo interna alle grandi labbra mi verrebbe da escludere o che sia dovuta ad una reazione al salva slip (che però non mi hanno mai dato problemi).
Non vorrei che fosse qualcosa di più serio, tipo un tumore o altro, quindi volevo chiedere a Voi un parere (ovviamente consulti via internet permettendo).
Non sono mai stata dal ginecologo e non prendo pillole o altri farmaci (tranne un farmaco leggero per il reflusso).

E' una cosa che va avanti solamente da un giorno, ma non nego che sono abbastanza preoccupata.
Che cosa mi consigliate di fare?

Ringrazio anticipatamente chiunque mi risponderà.
[#1]
Dr. Nicola Blasi Ginecologo 40,6k 1,3k 252
Dalla descrizione sospetterei una flogosi (infiammazione) della ghiandola del Bartolino (cisti? ascesso ?) di sinistra oppure una VULVITE irritativa da indumenti intimi aderenti sintetici e colorati che provocano stasi venosa e quindi gonfiore.
Se pratica uno sport come il ciclismo , che procura lievi traumi a livello vulvo- perineale , questa potrebbe essere un'altra causa.
SALUTONI

dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio dottore per la celere risposta. no, non pratico ciclismo.
Quindi lei mi consiglia di fare una visita dal medico o esistono dei metodi "casalinghi" per ridurre il rossore e il dolore?

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test