Utente 811XXX
Buongiorno, ho due domande.
La prima riguarda i denti del giudizio: ho 32 anni e ho tutti e 4 i denti del giudizio, uno in particolare utile perchè è scivolato al posto di un molare che ho dovuto togliere da piccola perchè completamente cariato (ho una malocclusione di III classe, o almeno così ricordo dalle parole del mio dentista).
Ma gli altri tre denti del giudizio devo toglierli per forza?Non ho dolore, nè fastidi. I denti sono dritti e non sono "accavallati".
Seconda domanda:questa malocclusione ha favorito la carie di tutti i molari in un'età compresa fra 15-18 anni. Da allora non ho avuto mai più una carie e quelle otturazioni in amalgama sono ancora lì, integre: devo per forza sostituirle?ho sentito che l'amalgama è tossica...
grazie per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Prima domanda:
Sono da togliere se c'è un motivo, e se il motivo sussiste o meno lo può dire solo il suo odonotiatra (e gnatologo) di fiducia.
Alcune volte sono da lasciare, altre volte da togliere, altre volte è indifferente.

Seconda domanda:
Non c'è una EVIDENZA SCIENTIFICA che l'amalgama sia tossica.
Per evidenza si intende proprio questa parola: che sia evidente per tutti, come nel caso, ad esempio, del fumo di sigaretta, dell'abuso di alcool o di una dieta a base di grassi animali.
Una evidenza scientifica è praticamente impossibile da raggiungersi, non essendoci un "gruppo controllo" privo di amalgame.

Però abbiamo dei forti sospetti.
Noi sappiamo che il mercurio è tossico.
Non abbiamo alcun dubbio su questo.
E mercurio ce n'è la dentro, circa la metà dell'otturazione è di mercurio.
Ma sappiamo anche che non è stabile (alcuni si ostinano tuttora a negarlo), e che lentamente affiora in superficie ed esce dall'otturazione.
Dopo 20 anni (e questo è un altro dato certo) circa la metà del mercurio in origine contenuto nell'amalgama non è più presente nell'otturazione (dato facilmente verificabile).
Successivamente questa perdita di mercurio sembra arrestarsi e interrompersi.
Dato che non è stato teletrasportato altrove, è logico presumere che è stato mangiato o inalato sotto forma di gas.

Tornando alle sue otturazioni, cosa fare?
La logica porta a pensare che, essendo assai vecchie, "quello che avevano da dare hanno dato", e tanto vale lasciarle li.

Cosa ho fatto io e ha fatto mia moglie e le mie assitenti?
Tolte tutte, così ci siamo messi il cuore in pace.
Ma non è una scelta che, dato il pesante risvolto economico che comporta, e sopratutto il fatto che le sue sono state fatte bene e adempiono ottimamente alla funzione, che mi sento di suggerirle a cuor leggero.

Naturalmente, in caso di necessità di sostituzione o carie nuova, mi sento di consigliarle di non utilizzare più quel materiale, nonostante le buone permormance cliniche, anche solo in via cautelativa.
Oggi esistono i compositi, che hanno un solo unico difetto: sono un pò più difficili da usare, e richiedono un dentista un pò più bravo: perdonano meno errori dell'amalgama.
La differenza di costo fra i due materiali è trascurabile, e le permormance cliniche e di durata, se correttamente eseguite, sono identiche.

www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Il consiglio che posso aggiungere io è che se decide di toglierle lasci passare del tempo tra una sostituzione e l'altra e pretenda che tutto questo avvenga sotto diga dentale https://it.wikipedia.org/wiki/File:ZahnarztAlen5690_Kofferdam.JPG
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 811XXX

Bene, considerando rischi e benefici, per ora terrei le otturazioni lì come sono.
Grazie per le risposte, alla prossima.

[#4] dopo  
Dr. Andrea Gizdulich

24% attività
0% attualità
12% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
consiglio a tutti la letura di questo aggiornamento datato 2008:

DEPARTMENT OF HEALTH AND HUMAN SERVICES
Food and Drug Administration
21 CFR Part 872
[Docket No. FDA-2008-N-0163] (formerly Docket No. 2001N-0067)
RIN 0910-AG21
Dental Devices: Classification of Dental Amalgam, Reclassification of Dental Mercury,
Designation of Special Controls for Dental Amalgam, Mercury, and Amalgam Alloy
AGENCY: Food and Drug Administration, HHS.
ACTION: Final rule.
SUMMARY: The Food and Drug Administration (FDA) is issuing a final rule classifying dental
amalgam into class II, reclassifying dental mercury from class I to class II, and designating a
special control to support the class II classifications of these two devices, as well as the current
class II classification of amalgam alloy. The three devices are now classified in a single
regulation. The special control for the devices is a guidance document entitled, “Class II Special
Controls Guidance Document: Dental Amalgam, Mercury, and Amalgam Alloy.” This action is
being taken to establish sufficient regulatory controls to provide reasonable assurance of the
safety and effectiveness of these devices. Elsewhere in this issue of the FEDERAL REGISTER,
FDA is announcing the availability of the guidance document that will serve as the special
control for the devices.
DATES: This rule is effective [insert date 90 days after date of publication in the FEDERAL
REGISTER].
2
FOR FURTHER INFORMATION CONTACT: Michael E. Adjodha, Food and Drug
Administration, Center for Devices and Radiological Health, 10903 New Hampshire Ave., Bldg.
66, rm. 2606, Silver Spring, MD 20993-0002, 301-796-6276.
Dr Andrea Gizdulich
Prof. a.c. Disordini Cranio Mandibolari
Dip. di Odontostomatologia - Università degli Studi di Firenze.
www.dccm.it