Utente 364XXX
Gentili Dottori avrei una domanda da farvi,da tre settimane circa mi "mastico"i denti,quando me ne accorgo smetto,il guaio è che più delle volte non me ne accorgo nemmeno.ho letto un po nel sito articoli e risposte relazionate al bruxismo,io però non ho male da nessuna parte(almeno fino ad ora)e dormo bene(mio marito dice che anche dormendo compio questo gesto)la mia domanda:soffro di bruxismo o devo magari fare un consulto psichiatrico o altro???Ringrazio anticipatamente per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, il bruxismo é un problema multifattoriale, con evidenti aspetti psicologici: più si é stanchi e stressati più si bruxa. Ma non tutti gli stressati bruxano; segno che ci vogliono anche altre componenti. Un'occlusione dentaria scorretta, con uno o più "precontatti", é un'altra componente molto importante, e assai diffusa : il Sistema Nervoso Centrale percepisce che tra i denti c'é qualcosa che non va, e cerca di eliminarlo sfregandoli continuamente, cioé appunto bruxando: in realtà questo causa da un lato l'abrasione di tutte le superfici masticatorie, dall'altro una continua attività dei muscoli connessi alla mandibola, che non "riposano" mai, nemmeno di notte.
Anche il sonno disturbato rientra nelle possibili cause: sarebbe il caso di sapere se lei di notte russa e va soggetto a bruschi risvegli, come anche se soffre di cefalea.
Comunque, visto che si bruxa con la bocca, è senz'altro il caso di chiedere un consulto ad un dentista -gnatologo, che si occupi abitualmente di questo argomento.
Il rimedio più banale è costituito da un dispositivo intraorale (bite) che eviti lo sfregamento.
Cordiali saluti ed auguri.
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 364XXX

Grazie dottore per la pronta risposta,come ho scritto sopra dormire dormo bene,ho avuto in passato qualche episodio di apnea,due volte per essere precisa ma l'episodio non si e ripetuto negli ultimi anni...russo solo quando sono pancia in su(così dice mio marito)una volta levando un molare ho avuto una alveolite ma questo è successo circa 5 anni fa,ecco perche chiedevo se questo mio bruxare era di natura psicologica,cercherò nella mia zona se c'e un gnatologo,la ringrazio ancora.

[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Gentile utente, le allego i link di quattro articoli sul bruxismo.

Li legga accuratamente nell'ordine in cui li elenco (magari li stampi).
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_cause.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_diagnosi.pdf
www.malocclusione.it/archivio/bruxismo_terapia.pdf
www.medicitalia.it/minforma/Gnatologia-clinica/1363/Bruxismo-diagnosi-e-terapia

Il bruxismo di deve innanzitutto misurare, ed è gestibile.

Ne riparliamo dopo la lettura.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#4] dopo  
Utente 364XXX

Grazie dottore per la pronta risposta,e devo farli i complimenti per gli articoli molto esaustivi ,allora prima avevo detto che "masticavo"i denti dunque penso che e serramento il mio caso...il primo articolo dice:".....Lo stress, l'ansia, l'aggressività sono stati sempre considerati come
cofattori nell’eziologia del bruxismo....." Stressata sicuramente ma non mi considero ne ansiosa nemmeno aggressiva(forse basta solo lo stress nel mio caso,diciamo il "tipo" a quanto ho capito)sicuramente avrò una malocclusione ho i denti della arcata superiore un po in avanti...(ciucciavo il pollice da piccola)ma è una vita che ho i denti così non mi hanno mai dato problemi,oddio c'e una prima volta per tutto,visto che il mio bruxare è più diurno che notturno(credo)dovrei informarmi sul uso del Il Grindcare come terapia??la ringrazio ancora.

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Prima di pensare alla terapia occorre una diagnosi...
Occorre capire quale tipo di bruxismo, se fasico (digrignatore) o tonico (serratore), o misto.
Con dei numeri, possibilmente.

La proposta terapeutica viene dopo.
Il biofeedback (GrindCare) è una delle "armi" a disposizione, il bite un'altra, i farmaci (che personalmente mi rifiuto di usare) un'altra ancora.
E possono essere, se è il caso, associate fra loro.

Non mi risultano esserci altri professionistii in piemonte che usino il GrindCare per la diagnosi e la terapia.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
[#7] dopo  
Utente 364XXX

Grazie ancora dottore Formentelli,ho cercato un po in rete e non ho trovato nessun gnatologo nella mia zona,volevo chiederli se eventualmente posso contattarla tramite email per un eventuale appuntamento? visto che lei esercita anche a Ge(sarebbe la zona più vicina a me)

Dottore Tonlorenzi ho letto anche i suoi articoli che ho trovato molto interessanti(ahimè mi devo fare una "cultura" di bruxismo visto che ci sto convivendo)il "niente psichiatra" nella sua risposta mi rasserena tanto...grazie.

Buon anno a voi.

[#8] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Almeno per la prima visita sarebbe meglio a Mondovì (è il mio studio), a Genova esercito sopratutto come implantologo presso colleghi.

MI contatti pure senza problemi.

Saluti
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)