Utente 425XXX
Gentili Dottori,<br />
<br />
a causa di un disturbo temporo-mandibolare causato da bruxismo, ho iniziato da poco una cura che prevede l'utilizzo di un bite superiore, coadiuvato da un breve ciclo di fisioterapie cranio-mandibolari.<br />
Alla seconda seduta di fisioterapia, avvenuta circa 5 giorni dopo aver messo il bite, durante alcune manovre il fisioterapista ha notato una leggera deviazione della mandibola verso destra (a sua detta di circa 1-2 mm), secondo lui causata probabilmente da una cattivo bilanciamento del bite in fase di regolazione. Questa sua deduzione nasce dal fatto che alla prima seduta, avvenuta il giorno prima di mettere il bite, la mandibola risultava in asse o cmq non così spostata.<br />
In effetti, dopo 2-3 giorni di utilizzo del bite, anche io avevo notato che la mandibola iniziasse a tirare un po' verso destra (sia come sensazione sia guardandomi allo specchio), ma avendo anche una malocclusione di prima classe con precontatto da quel lato, non ci ho badato molto e pensavo fosse una situazione di cui non preoccuparsi.<br />
C'è anche da dire che in realtà questo è il secondo tentativo con questo bite, perchè avevo già provato a indossarlo mesi fa, togliendolo circa 2 settimane dopo perchè non riuscivo a sopportarlo. Per cui, sulla base dell'esperienza precedente, il dentista mi ha semplicemente detto di iniziare a rimetterlo per 2 settimane solo un paio di ore al giorno al massimo, per riabituarmici, senza di fatto regolarmi o bilanciarmi l'occlusione.<br />
Forse ho sbagliato anche io perchè, sentendo un apparente beneficio inziale, in questi 5 giorni l'ho portato qualche ora in più, anche 5-6 al giorno. Fatto sta che mi sono comunque ritrovato con la mandibola deviata.<br />
In ogni caso, dopo circa una settimana oggi ho smesso di utilizzarlo e martedì ho fissato un appuntamento dal mio dentista per regolarlo nuovamente.<br />
<br />
Detto questo, volevo semplicemente sapere se, qualora la sensazione del fisioterapista fosse corretta, una settimana di utilizzo di un bite mal bilanciato possa provocare danni muscolari, articolari o di occlusione di difficile risoluzione, o se si tratta di una situazione recuperabile in tempi brevi.<br />
<br />
Vi ringrazio in anticipo per la cortesia e la disponibilità che avrete nel rispondere al mio messaggio.<br />
<br />
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile utente, il fisioterapista non è un Medico ne ' tantomeno uno Gnatologo,per cui il dubbio che le insinua è uguale all'aria fritta.
Un BITE appena posizionato ha bisogno di ritocchi ,quindi
sarà lo specialista( GNATOLOGO) che l'ha in cura il legittimo percettore dei suoi dubbi e l'esecutore delle soluzioni necessarie.Inoltre il bite perché funzioni deve essere utilizzato secondo le prescrizioni specialistiche e non" al bisogno "
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
In pratica ogni cosa che modifica le condizioni corporee, es. occhiali, suolette ed anche fisioterapia può modificare il bite. Non esiste (nella mia pratica clinica) un bite in grado di andare bene sempre senza ritocchi e francamente quanto da Lei detto "senza di fatto regolarmi o bilanciarmi l'occlusione." nonostante abbia segnalato questa cosa al Suo dentista mi lascia assai perplesso. Il mio consiglio è di sentire un'altra opinione. Se vuole può scegliere nell'elenco degli specialisti del sito, in ogni caso io sentirei un'altra opinione.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#3] dopo  
Utente 425XXX

Gentili Dr. De Socio e Tonlorenzi,
innanzitutto grazie per le celeri risposte.
Ci tengo a precisare che il fisioterapista non ha in alcun modo voluto sostituire la figura del medico. Manovrando la mandibola ha espresso un'opinione, credo basata sulla casistica trattata nel corso degli anni, ma mi ha poi subito invitato a mettermi in contatto col dentista per fargli presente la cosa, dicendomi che lui avrebbe saputo come agire.
Per quanto riguarda la regolazione del bite, si tratta come dicevo di un bite che ho già portato in passato, ma che dopo 2 settimane ho smesso di utilizzare perchè non riuscivo a sopportarlo.
A distanza di qualche mese ho deciso di riprovare, e il dentista al primo incontro mi ha semplicemente scaricato alcuni punti in cui lo sentivo stretto. Per quanto riguarda l'occlusione, invece, ha detto che l'avremmo regolata dopo 2 settimane, durante le quali avrei dovuto portare il bite solo un paio di ore al giorno per abituarmi al suo utilizzo. Credo si tratti di una soluzione provvisoria, per capire se a differenza del passato ora sono in grado di indossarlo in maniera stabile.
E' vero che l'ho portato anche qualche ora in più, ma come scritto nel precedente messaggio ad un certo punto anche mi sono accorto che la mandibola tira un po' verso destra.
Volevo sapere la Vs. opinione a riguardo.

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Probabilmente il suo bite non è corretto.
Deve essere rivisto o rifatto di sana pianta ,purtroppo non potendola visitare non sappiamo quali sono i suoi problemi .
Un bite prevede una diagnosi corretta a monte ed un esecuzione
terapeutica precisa a valle.....
Buona Domenica
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Il bite che non riesce a sopportare, escluso i casi di non sopportazione psicologica in cui QUALSIASI bite non sarebbe sopportabile, è un bite sbagliato.
Un bite deve dare benefici da subito sui sintomi.

Di norma quando inizio una terapia con il bite VIETO ogni altra manovra contemporanea di fisioterapia, ortopedica o osteopatica.
Se non ricordo male, una sola volta nella mia carriera ho previsto una terapia contemporanea con bite e osteopata.

Il bite, anche se mal bilanciato, non può provocare dopo pochi giorni una deviazione della mandibola che non sia transitoria e prontamente reversibile.
La fisioterapia mal condotta si.

Penso le occorra un secondo parere qualificato, e penso che debba essere approfondita la diagnosi di bruxismo.

Qui info sull'argomento:
www.studioformentelli.it/pagine/articoli/bruxismo
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#6] dopo  
Utente 425XXX

Vi ringrazio di nuovo per i consulti.
Stamattina sono stato a controllo dal dentista,che ha modificato un po' il bite scaricando un precontatto presente da un lato,che causava la leggera deviazione.
Sembra andare meglio,ma in realtà a parte la piccola deviazione mandibolare devo dire che ho sentito benefici sin dal primo momento in cui ho indossato il bite la seconda volta,proprio come dovrebbe essere secondo il dr. Formentelli.Quindi, molto probabilmente al primo tentativo c'erano effettivamente delle cause psicologiche alla base della mia non sopportazione.
A tal proposito,al dr. Formentelli volevo chiedere se per "fisioterapia malcondotta",intende manovre articolari o anche semplici massaggi decontratturanti per la muscolatura di cranio/viso/collo. E se nella sua attività vieta anche quest' ultimi.

[#7] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Manovre articolari o "sbloccamenti" cruenti.
Non semplici massaggi decontratturanti, come possono fare le massaggiatrici alle terme.

Comunque di norma vieto tutto mentre sta lavorando il sottoscritto.
Anche solo per capire QUALE è la terapia che sta facendo effetto; se si fa tutto insieme, il successo avrà inevitabilmente molti padri, mentre l'eventuale fallimento sarà inesorabilmente orfano, potendo essere facilmente la "colpa" facilmente attribuita ad un altro.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#8] dopo  
Utente 425XXX

Concordo con il suo pensiero e la ringrazio per le delucidazioni.
In ogni caso, nutro molta fiducia nei confronti del mio dentista (anche se chiedere un parere online potrebbe far pensare il contrario), quindi al momento credo di proseguire senza richiedere una seconda opinione, anche perchè qualche risultato inizio a vederlo.
Per quanto riguarda "approfondire la diagnosi di bruxismo", cosa intende di preciso? Non so se può essere un indizio, però in 2 settimane ho già bucherellato un po' il bite.

[#9] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Misurazione notturna.
E' spiegato negli articoli che le ho linkato.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)

[#10] dopo  
Utente 425XXX

Dott. Formentelli,

nonostante i miglioramenti con il bite, sono stato anche dal mio medico di base per esporgli il problema e avere un consulto.
Secondo lui c'è una forte componente psicologica e di "ipervigilanza", e pertanto mi ha prescritto il farmaco Cymbalta da 30 mg per 2 settimane.
Mi sembrava di aver già sentito questo farmaco, ma lì per lì non ci ho fatto troppo caso.
Prima però sono andato a rileggere i suoi articoli linkati la scorsa settimana, e ho visto che Cymbalta è indicato tra i farmaci sconsigliati e addirittura favorenti il bruxismo.
Purtroppo stamattina ho preso la mia prima compressa.
Pertanto, volevo chiederle se anche l'assunzione per un giorno può essere tale da scatenare un forte aumento del bruxismo.

[#11] dopo  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Un giorno non succede nulla.

Cambi gnatologo.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)